Mazzata Verstappen, rottura UFFICIALE

Max Verstappen deve fare i conti con un mazzata ufficiale che può ‘rovinargli’ l’inizio della stagione 2024: il campione olandese deve arrendersi

Il tre volte iridato Max Verstappen è di certo l’uomo da battere anche nella prossima stagione e punta ad arrivare a quattro titoli consecutivi con la Red Bull come Sebastian Vettel. Nel frattempo ha dovuto digerire però un boccone molto amaro.

Boccone amaro per Verstappen
L’ultimo colpo di scena per Verstappen (Sportitalia- ANSA)

L’annata che sta per cominciare sarà quella dell’assalto al record storico della Red Bull per Max Verstappen. Si perché l’olandese ha la possibilità di eguagliare Sebastian Vettel in cima ai plurivincitori di campionati con le “Lattine energetiche”. Il ciclo del tedesco era culminato con 4 titoli in serie, tra il 2010 e il 2013, prima di lasciar spazio alla Mercedes di Hamilton nell’era ibrida. Super Max è già a quota 3 e difficilmente potrà perdere un Mondiale se il vantaggio tecnico della sua vettura continuerà ad essere lo stesso ammirato nella scorsa stagione.

Il fenomeno di Hasselt ha tutto sotto controllo e nonostante non sia mai propenso a sbilanciarsi sa benissimo che dipende tutto da lui. Con uno standard elevatissimo come quello mostrato nel 2023 (19 vittorie su 22 Gran Premi) nessuno può avvicinarlo. A 26 anni ha raggiunto la maturità di un veterano e con la Red Bull disegnata da Adrian Newey ormai è un tutt’uno. C’è solo un aspetto che lo sta infastidendo in questo avvio di 2024 ma è di natura economica.

Verstappen, il 2024 inizia con uno sponsor in meno: addio al marchio Jumbo

Max Verstappen ha perso un contratto di sponsorizzazione da 1,5 milioni di euro. Di certo per uno che ne incassa 58 all’anno non è poi così influente, ma all’interno dei marchi che lo sostengono ora c’è una voce in meno. La catena di supermercati Jumbo, attiva soprattutto in Belgio e Olanda, ha deciso di interrompere infatti il proprio legame con lo sport.

Jumbo lascia il mondo dello sport: addio Verstappen
Un durissimo colpo per Max Verstappen (Sportitalia – Lapresse)

I problemi del proprietario Fritz van Eerd, arrestato con l’accusa di riciclaggio di denaro alla fine del 2022, hanno portato alla sofferta decisione. Proprio gli investimenti fatti nel Motorsport (oltre al ciclismo), compreso quello per Max, erano finiti sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti per possibili frodi relative all’IVA.

Van Eerd ha sempre sostenuto la carriera di Verstappen sin dagli esordi nella Formula 3 Europea nel 2014. Una parte economica importante quindi al fianco della famiglia del pilota olandese più forte di sempre. Purtroppo ora non ci sarà più tra i loghi sulla tuta del driver Red Bull.