Marquez lo caccia via dalla Ducati: firma per il nemico

L’arrivo del campione spagnolo Marc Marquez distrugge i piani di qualche collega, i dettagli in vista del 2024 in MotoGp

Il 2023 è stato un anno straordinario per la Ducati in MotoGp. La vittoria di Pecco Bagnaia, che ha conquistato il secondo titolo consecutivo, e il dominio generale dimostrato in pista regalano una soddisfazione enorme a tutto il team. Una stagione clamorosa, conclusa con l’arrivo di Marquez al team Gresini. La ciliegina sulla torta a sancire un’annata perfetta.

2024 Ducati
L’arrivo di Marquez potrebbe rovinare la festa a qualcuno: i dettagli (ansafoto.it) sportitalia.it

Spettacolare la lotta vista in pista fino all’ultimo Gran premio tra Bagnaia e Martin. Il pilota spagnolo ha tenuto testa al pilota ufficiale salvo poi dover cedere il posto di campione a causa prima di un set di gomme difettoso e poi di una caduta a Valencia.

Occhio, però, perchè se da un lato tutto questo è un bene per il team di Borgo Panigale, dall’altro aumenta in modo esponenziale le difficoltà di gestione dell’anno prossimo. Soprattutto dopo l’arrivo di Marquez, per Ducati sarà molto complicato gestire tutti i talenti presenti nel roster. Ecco allora che gli atri team potrebbero approfittarne.

MotoGp, Jorge Martin tentato da una nuova avventura: i dettagli

“Quasi tutti i piloti sono in scadenza di contratto (al termine del 2024, ndr.). Noi aspetteremo le prime cinque o sei gare per avere un quadro della situazione”, ha commentato Paolo Ciabatti, ormai ex direttore sportivo di Ducati Corse, riferendosi al 2025, anno in cui Ducati dovrà scegliere chi promuovere nel team ufficiale oltre, ovviamente, a Pecco Bagnaia.

MotoGp, Jorge Martin tentato da una nuova avventura: i dettagli
Jorge Martin potrebbe dire addio, lo scenario (ansafoto.it) sportitalia.it

Nella scacchiera Ducati, però, Marc Marquez giocherà un ruolo fondamentale. Il ‘Cabroncito’ ha firmato per un solo anno con il team Gresini, e le voci parlano di una scelta proprio dovuta alla volontà di passare al team ufficiale qualora dovesse trovarsi bene. IN questo modo, però, metterebbe i bastoni tra le ruote a Jorge Martin, che già varie volte ha dichiarato di avere un team ufficiale come obiettivo.

Per questo motivo, come evidenziato da ‘ElNacional.cat’, Martin sarebbe stato tentato anche dal progetto Yamaha. Nel 2024 il team giapponese ricever delle concessioni per cecare di risalire la classifica. Se dovessero riuscire a tornare in vetta, Martin potrebbe decidere di partire e lasciare Ducati, aprendo di fatto una spaccatura all’interno del paddock di MotoGp. Occhio dunque al 2024, perchè sarà un anno importante sia da un punto di vista sportivo che di equilibri per la classe regina delle moto.