Scalvini al posto di Mancini: intreccio clamoroso

Giorgio Scalvini può arrivare al posto di Gianluca Mancini: incredibile intreccio di mercato clamoroso che coinvolge i due giocatori italiani

Un clamoroso intreccio di mercato può riguardare alcuni difensori italiani e nella fattispecie Giorgio Scalvini, Gianluca Mancini e in maniera più distaccata Alessandro Buongiorno. D’altronde che la scuola dei nostri centrali fa gola a tutti in Europa, anche ai club più blasonati, non è di certo una novità. E non è la prima volta che vengono a fare la spesa nel nostro campionato.

Scalvini-Mancini, intreccio clamoroso di mercato
Giorgio Scalvini al posto di Gianluca Mancini? Intreccio clamoroso di mercato – (ANSA) – sportitalia.it

 

Ci riferiamo al PSG, la squadra più blasonata di Francia, che storicamente ha sempre comprato in serie A. Basti pensare al primo ciclo vincente del decennio scorso che vedeva una squadra composta quasi interamente da giocatori transitata nei nostri club. Una vecchia usanza che non hanno perso nella squadra transalpina, considerando come nelle scorse settimane alcuni scout dei francesi sono stati in Italia ad assistere a varie gare del nostro campionato proprio per visionare i giocatori citati sopra.

Scalvini supera Mancini: intreccio di mercato clamoroso, lo vuole il PSG

L’ultimo grande colpo, specialmente in difesa, del PSG in Italia è stato Skriniar, una vita in serie A tra Sampdoria e Inter. Il prossimo può essere un altro acquisto made in Italy non solo per il campionato di appartenenza ma, questa volta, anche per la nazionalità del giocatore in questione, essendo i tre centrali fin qui attenzionati tutti italiani e nel giro della Nazionale.

Scalvini per Mancini: incredibile intreccio di mercato
Gianluca Mancini può essere preferito a Giorgio Scalvini: l’intreccio – (ANSA) – sportitalia.it

 

I tre in questione come detto sono Scalvini, Mancini e Buongiorno con i primi due in pole. A dire il vero il romanista sembrava essere il prescelto, con il PSG pronto a fare un’offerta ai capitolini, con buona pace di Mourinho che proprio in quella zona di campo lì ha diversi problemi. Poi il cambio di rotta con l’orobico che adesso sembra essere il nuovo nome nelle preferenze della dirigenza transalpina.

Parliamo di un predestinato che Gasperini ha fatto debuttare a 18 anni e oggi che ne ha 20 sembra un veterano. Tra le sue qualità c’è anche la duttilità di adattarsi a diverse zone del campo, parliamo del difensore più forte in divenire del nostro calcio e della Nazionale. L’Atalanta ha già stabilito il prezzo: per portarlo via ci vorranno almeno 50 milioni di euro. Una cifra sicuramente alla portata dei parigini. L’intreccio di mercato può ufficialmente cominciare.

IL CALCIOMERCATO NON FINISCE MAI: Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI