Supercoppa a rischio: il calciatore rischia l’arresto in Arabia

Una incredibile vicenda sta occupando le cronache, un calciatore rischia di essere arrestato proprio in Arabia Saudita.

La Supercoppa potrebbe registrare un clamoroso episodio. Uno dei big è entrato nel mirino delle autorità, il club sta cercando in tutti i modi di evitare così una punizione esemplare per il suo tesserato.

Supercoppa a rischio: il calciatore rischia l'arresto in Arabia
Un problema emerge per la Supercoppa (LaPresse) – sportitalia.it

La Supercoppa in Arabia Saudita sta avendo dei risvolti decisamente inaspettati, non sono solamente gli aspetti sportivi a fare parlare. Quanto emerge nelle ultime ore rischia di travolgere un club che potrebbe perdere uno dei titolarissimi.

Non c’è nessun infortunio all’orizzonte quanto un pericolo ben più grave e anche extra calcistico. Un big può essere arrestato, la vicenda sta diventando sempre più preoccupante per i tifosi nonché per lo stesso club che sta cercando di fare chiarezza sull’intera situazione.

In Arabia un big ora rischia grosso

Le dichiarazioni di un calciatore potrebbero essere analizzate dal governo arabo in maniera più dettagliata. L’ipotesi di un arresto per un top player sarebbe in ballo, il titolo spiazzante di ‘Elgol digital’ evidenza un problema importante: già in passato il governo arabo non ha tollerato dichiarazioni o manifestazioni di dissenso così aperte nei propri riguardi. La Supercoppa sta diventando così il teatro di questa situazione quanto meno particolare, Toni Kroos è nel mirino in Arabia.

Supercoppa a rischio: il calciatore rischia l'arresto in Arabia
Kroos nel mirino in Arabia Saudita (LaPresse) – sportitalia.it

Il centrocampista tedesco del Real Madrid è stato subissato di fischi nella gara contro l’Atletico Madrid della Supercoppa spagnola ed è seguito con grande attenzione. Il pubblico arabo non gli ha perdonato le sue dichiarazioni, il centrocampista è stato spesso sferzante proprio nei confronti del governo locale. In particolare, Kroos ha espresso la sua preoccupazione sui diritti umani, ha spiegato come non si trasferirebbe mai a giocare in una nazione che non rispetta questo aspetto fondamentale.

La presa di posizione di Kroos è cresciuta nel corso del tempo, ha criticato quanti si sono trasferiti nei mesi scorsi in Arabia Saudita e, giocando questa Supercoppa spagnola, non ha attirato di certo simpatie. Il fronte dei diritti umani resta un tema quanto meno sensibile, Kroos è sceso in campo, ma la situazione complicata sul fronte dei diritti umani resta un problema evidente per l’Arabia Saudita. Nonostante si cerchi di mostrare il lato più spettacolare di questa nazione con le edizioni della Supercoppa, negli ultimi anni sono stati tanti gli arresti a quanti hanno mostrato una particolare sensibilità, il governo ha duramente limitato la libertà d’espressione sul territorio.