Australian Open, Sinner entra nella seconda settimana dello Slam

Jannik Sinner accede al quarto turno dell’Austrialian Open 2024. Il tennista azzurro nella notte ha sconfitto senza troppi problemi l’argentino Sebastian Baez. 6-0 6-1 6-3, il risultato di una sfida che non ha mai avuto storia. Ora per il tennista altoatesino che ha conquistato l’accesso alla seconda settimana di uno Slam ci sarà una sfida durissima contro il russo Karen Kachanov.

Sinner, crescita costante

Il tennista azzurro è apparso molto sereno nel corso di tutta la sfida, superando anche fasi di gioco complicate. Sinner ha dovuto gestire una piccola crisi sull’esecuzione del dritto, senza però perdere mai il controllo mentale della sfida. Una gestione da vero fuoriclasse del tennis. Un grande dimostrazione di forza che prefigura un passo avanti anche sulla tenuta mentale nei match a 3 set su 5.

I miglioramenti di Sinner sono ormai talmente evidenti che non credere nelle sue possibilità di vittoria di uno Slam già oggi all’Australian Open sarebbe ingiusto nei suoi confronti. È vero che anche Djokovic, come sempre in Australia, sembra trovarsi a proprio agio, ma l’ultimo confronto tra i due è andato a favore di Sinner. Insomma, gli ingredienti per un nuovo pezzo di storia del tennis italiano ci sono tutti.

Seconda settimana, quella decisiva

Con l’approdo al quarto turno, Sinner diventa l’italiano in attività a raggiungere per più volte la seconda settimana di uno Slam. Il più presente di tutti nella settimana decisiva rimane Pietrangeli, ma certamente Jannik potrà superare le 16 volte del monumento del tennis italiani. Intanto la seconda settimana inizierà, come detto con la sfida a Kachanov. Sinner parte favorito, ma il russo ha un buon feeling con l’atmosfera degli Slam. Lo ha sottolineato anche Sinner: “Kachanov si esalta negli Slam”. D’altronde Jannik non poteva sperare certamente di arrivare alla potenzialità sfida contro Djokovic, all’altezza dei quarti di finale senza incontrare altre importanti minacce.