Red Bull gelata, salta tutto: l’annuncio è ufficiale

La Red Bull è costretta a rinunciare al pilota: l’annuncio ufficiale ha completamente stravolto i piani futuri della scuderia di Milton Keynes

I tantissimi appassionati di automobilismo si chiedono se anche quest’anno il Mondiale di F1 sarà interamente dominato dalla Red Bull e da Max Verstappen. I rivali, ovvero Mercedes, Ferrari e McLaren, hanno lavorato sodo in questi mesi e sembra siano riusciti a trovare miglioramenti importanti. Tuttavia non è detto che basti a ridurre il gap con la scuderia di Milton Keynes.

Red Bull gelata: l'accordo è saltato
Niente da fare per la Red Bull: il rifiuto stravolge tutti i piani – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Nonostante le parole di Christian Horner, che ha parlato di un massimo livello di sviluppo ormai quasi raggiunto, pare che la nuova monoposto della Red Bull fornirà prestazioni ancora migliori di quella che ha dominato lo scorso campionato. Con la ritrovata serenità tra Marko e Horner in casa Red Bull tutto sembrava procedere per il meglio, ma una notizia circolata nelle ultime ore ha lasciato davvero senza parole il team campione del mondo in carica.

Sergio Perez è stato confermato alla guida della Red Bull anche per il 2024, ma il contratto in scadenza del messicano lascia pensare che questo Mondiale sarà davvero l’ultimo per ‘Checo’ con la scuderia anglo-austriaca. La Red Bull non sembra infatti intenzionata a rinnovare il contratto di Perez e si sta guardando intorno da tempo per cercare il sostituto.

La Red Bull perde il pilota: beffa clamorosa per i campioni

Non è un segreto che tra i preferiti di Christian Horner e Helmut Marko ci sia Lando Norris, che lo scorso anno ha ottenuto risultati eccellenti alla guida della McLaren. Nel 2023, infatti, il pilota britannico ha centrato ben sette podi, concludendo per sei volte al secondo posto e dimostrando di poter essere davvero un potenziale rivale di Max Verstappen. Questa crescita esponenziale di Norris ha catalizzato le attenzioni della Red Bull, che vorrebbe formare una super coppia con il campionissimo olandese a partire dal Mondiale 2025.

Annuncio ufficiale: Norris non si muove
Norris resta in McLaren: la Red Bull deve rassegnarsi – Foto ANSA (Sportitalia.it)

Tuttavia Lando Norris ha ancora un contratto di due anni con la scuderia di Woking, che non sembra assolutamente intenzionata a separarsi anzitempo dal suo pilota. Durante la presentazione della nuova livrea che scenderà in pista nel prossimo Mondiale, il numero uno della McLaren, Zak Brown, ha fatto chiaramente capire che Norris rispetterà fino alla fine l’accordo con la scuderia.

Brown ha detto di non poter controllare gli approcci dall’esterno, ma ha aggiunto di potersi fidare del rapporto con il 24enne di Bristol. Il numero uno ha poi evidenziato che Norris “ama lavorare con Andrea (Stella, ndr) e con il team“, sottolineando infine: “Sono sicuro che resterà qui“.