Altro che Albon: ecco il sostituto di Sainz alla Ferrari

Non arriverà Albon alla Ferrari? Ecco chi potrebbe essere il vero sostituto di Carlos Sainz al Cavallino per il 2025.

Dopo quattro anni in rosso, Carlos Sainz Jr. potrebbe lasciare la Scuderia Ferrari. Ovviamente di stagioni per ora ne sono passate tre e va da sé che per la prossima il Cavallino conterà ancora su di lui e Charles Leclerc. I due piloti però sono ancora in scadenza e se, per quanto riguarda il monegasco, la possibilità di rinnovo sembra concreta, per lo spagnolo invece si inizia a parlare di chi eventualmente lo sostituirebbe.

Sainz, trovato il sostituto in Ferrari
Carlos Sainz avrebbe già il sostituto a Maranello (sportitalia.it – Ansa foto)

Sainz per affidabile che sia ha comunque già 29 anni e potrebbe decidere di lasciare la prestigiosa scuderia italiana per andare a cercare il primo sedile di qualche altra squadra a dicembre prossimo. A Maranello invece ovviamente potrebbero cercare un pilota più giovane ma che possa sempre impensierire Leclerc e dare al ventiseienne le giuste motivazioni. Oltre naturalmente al fatto di voler finalmente vincere un Mondiale.

Ferrari: altro che Albon, ecco il sostituto di Sainz

In realtà non è tutto già deciso. La Ferrari non avrebbe già depennato l’opzione di rinnovo per il nativo di Madrid, volendogli dare solo un campionato di continuità, mentre Sainz vorrebbe un contratto di due anni. Si è già parlato di un possibile interesse della Rossa per il classe ’96, Alexander Albon, possibilità sì concreta ma che non dovrebbe essere l’unica presa in considerazione da Vasseur.

Gasly piace alla Ferrari
Pierre Gasly nuova idea della Ferrari (sportitalia.it – Ansa foto)

Meno giovane di Leclerc e già abituato a grandi scuderie come la Red Bull, il nome di Albon non dispiacerebbe a quanto pare ad alcuni tifosi. A Maranello però starebbero chiaramente pensando anche ad un altro nome a sorpresa. Parliamo del francese Pierre Jean-Jacques Gasly, anche lui un classe ’96. Il ragazzo di Rouen ha un brevissimo passato in Red Bull ma soprattutto ha corso tra Toro Rosso e la stessa società ma con nome diverso, AlphaTauri.

Il processo di crescita del francese si è poi completato con il distacco dalla famiglia dei Tori per andare in Alpine dove ha composto una squadra tutta transalpina con Ocon. Buoni i risultati della carriera di Gasly, tenendo conto ovviamente delle vetture che gli sono state messe a disposizione.

Nella stagione in cui ha corso con Red Bull e poi Toro Rosso ha ottenuto il settimo posto finale tra i Piloti mentre nella stagione conclusasi pochi mesi fa ha ottenuto 62 punti e la posizione numero 11. Un passaggio ad una scuderia che lotta per il titolo potrebbe finalmente spettargli tra più o meno dodici mesi.