Camerun in paradiso: l’epilogo ha dell’incredibile!

Epilogo incredibile nel Girone C della Coppa d’Africacon il Camerun che nel giro di 5 minuti passa dall’ultimo al secondo posto nel gruppo ribaltando il Gambia e strappa così direttamente il pass per gli ottavi di finale, dove incontrerà la Nigeria.
Dopo i primi 45 minuti chiusi sullo 0-0 la ripresa diventa teatro di una gara quasi surreale a tratti. I “Leoni Indomabili” passano in vantaggio al 56′ con Toko Ekambi, ma non riescono a chiudere il match e congelare la qualificazione agli ottavi. Il Gambia torna in partita con il pareggio firmato da Jallow al 72′ e 13 minuti più tardi completa una clamorosa rimonta con l’ex Verona Atalanta Ebrima Colley che segna il 2-1. Il Camerun a questo punto sarebbe eliminato da ultimo nel girone ma nel giro di due minuti riesce a riportare il match in pareggio sul 2-2 con l’autogol di Gomez che taglia le gambe ai gambiani, ormai esausti. Nel secondo minuto di recupero Wooh completa la rimonta per il 2-3 finale incornando di testa da corner e regalando così il secondo posto nel girone alla sua nazionale. Ci sarebbe spazio anche per l’incredibile 3-3 del Gambia, inizialmente convalidato dall’arbitro ma poi annullato dal VAR per l’evidente tocco di mano con il quale Sanneh aveva segnato un gol di “Maradoniana” memoria.
Il Camerun soffre incredibilmente ma rimonta e vince 2-3 contro il Gambia e conquista così il pass per gli ottavi di finale della Coppa d’Africa.