Mercato, Monza in prima fila per il rush finale

Acceleratore premuto, tutto pronto per il rush finale. Una settimana appena prima di mandare in archivio anche questa sessione di mercato invernale. Ore calde, infatti, su più fronti.

In casa Monza si dà il via allo shopping sfrenato. I riflettori sono tutti puntati in entrata. Il giallo Popovic sembra essere arrivato alla svolta finale. Dopo la brevissima parentesi che lo ha visto vicino al Milan, il serbo ha firmato con il Napoli, ma nella rosa di Mazzari non c’è momentaneamente posto. Ecco perché, accompagnato dal suo entourage, il classe 2006 sbarca nuovamente a Milano per poi raggiungere la Brianza. Un prestito di mesi per maturare esperienza e mettere minuti nelle gambe con addosso la maglia biancorossa.

L’asse Napoli-Monza si rafforza ancor di più. Un destino apparentemente segnato, quello di Alessio Zerbin. Nel mirino di Raffaele Palladino da tempo il centravanti, ormai ex Napoli, rimane in attesa degli ultimi dettagli burocratici per l’ufficialità. Nel frattempo, però rilascia le prime dichiarazioni che lasciano trasparire grande emozione da parte sua: “Abbiamo avuto vari incroci con il Monza, sono molto orgoglioso e fiero di essere qua. Una bellissima opportunità, spero di ripagare la fiducia che mi hanno detto. Palladino? Lo conoscerò tra poco. Ceneremo tutti insieme, sarà una bella serata. Farò il ruolo che mi chiederà il mister, mi piace fare tutta fascia. Domani incontrerò tutti i ragazzi”.

L’ultima operazione per i brianzoli verosimilmente sarà quella che vede protagonista Djuric. Un nuovo innesto innesto per il Monza che significherebbe l’ennesimo colpo in uscita in un mercato infuocato per il Verona. Il bosniaco sarebbe il settimo giocatore in partenza dopo Terracciano, Hien, Doig, Hongla, Faraoni e Ngoge.