Bufera Medvedev, le parole su Sinner scatenano il putiferio

Daniil Medvedev ha parlato del giovanissimo talento italiano Jannik Sinner a margine del match vinto agli Australian Open contro Hurkacz: ecco cosa ha detto sull’altoatesino 

Il tennista numero tre al mondo, Daniil Medvedev, sapeva fin dall’inizio che il suo match valevole per i quarti di finale degli Australian Open contro il talentuoso polacco Hubert Hurkacz sarebbe stato un test impegnativo. La previsione si è rivelata corretta, ed infatti il match si è protratto per oltre tre ore e mezza di gioco in cinque set combattuti prima che il russo riuscisse ad ottenere la vittoria.

Medvedev ha conquistato la terza semifinale in quattro anni agli AO
Medvedev ha conquistato la terza semifinale in quattro anni agli AO (ANSA) – Sportitalia.it

Il match ha oscillato tra alti e bassi, con Medvedev costantemente in vantaggio, ma Hurkacz sempre pronto a rispondere punto su punto. Il momento decisivo è arrivato nel quinto set, quando il russo è riuscito a conquistare il break che gli ha garantito l’accesso alle semifinali, conquistando così la sua terza semifinale in quattro anni all’Australian Open. Medvedev, spesso oggetto di critiche, ha dimostrato con questa vittoria ancora una volta la sua solidità nel circuito, soprattutto sul cemento.

Bufera Sinner: i tifosi contro Medvedev

Nella conferenza stampa post-match, ha commentato il suo match e i possibili avversari che si troverà davanti da qui a domenica: “Sapevo che sarebbe stata difficile. Hurkacz ha giocato davvero bene, ma in ogni set sentivo di avere una chance e sono riuscito quasi sempre a sfruttarla. Sono felice e orgoglioso della mia prestazione. Con un tennista come Hubi, non puoi permetterti di sbagliare”. Riguardo a eventuali problemi fisici per la lunghezza del match, ha dichiarato: “Credo di stare sempre alla stessa condizione. Dopo ogni match sei letteralmente distrutto, soprattutto sotto il caldo come oggi, ma faccio un buon lavoro di recupero”.

Le parole di Medvedev su Sinner e Djokovic
Le parole di Medvedev su Sinner e Djokovic (ANSA) – Sportitalia.it

Recupero che sarà fondamentale in vista delle semifinali di venerdì e dell’eventuale finale di domenica dove arriverà solo uno tra Djokovic e Sinner, attualmente i due tennisti che sembrano più in forma nel circuito. Il campionissimo serbo e il giovane talento italiano rischiano di giocare una finale anticipata, come ammesso anche dallo stesso Medvedev che ha dichiarato di non avere una preferenza tra i due avversari potenziali.

Se Djokovic è l’autentico mattatore degli AO, Sinner al momento sembra in grado di superare chiunque, ecco perché la speranza del russo è quella di un match lungo e faticoso per entrambi, auspicando che raggiungano il quinto set dopo ore ed ore di gioco, così da arrivare stanchi alla finale di domenica. Daniil Medvedev è consapevole della forza dei due possibili avversari e anche se qualcuno potrebbe storcere il naso, per lui una semifinale così combattuta tra Djokovic e Sinner non potrebbe che essere un vantaggio.