Perché Medvedev gioca senza bandiera: decisione netta e irrevocabile

La finale degli Australian Open tra Jannik Sinner e Daniil Medvedev è ancora in corso ma c’è una domanda che diversi telespettatori si stanno facendo in queste ore.

In molti avranno notato che il tennista russo non ha la propria bandiera apposta vicino al suo nome e la spiegazione è legata alla scelta della Russia di invadere l’Ucraina.

Perché Medvedev gioca senza bandiera
Perché Daniil Medvedev gioca il torneo senza bandiera (LaPresse) – sportitalia.it

Il conflitto ha colpito quindi anche gli atleti russi con la Federazione Internazionale Tennis (la ITF) che ha deciso di permettere agli atleti russi e bielorussi di partecipare ai tornei ma di non poter mostrare la propria bandiera in occasione delle partite. Se i tennisti possono scendere in campo non è invece permesso a Russia e Bielorussia di organizzare tornei nei proprio Paesi e gli atleti non potranno partecipare a tornei ufficiali a livello di nazionale. Una scelta decisa ed irrevocabile giunta per condannare la scelta russa di invadere l’Ucraina.

Medvedev scende in campo senza bandiera: la presa di posizione del tennista

Il russo ha più volte, nel corso degli ultimi mesi, condannato la decisione del proprio Paese di scendere in guerra mandando attestati di vicinanza al popolo ucraino. Una presa di posizione netta e non semplice per l’atleta russo che si è trovato a dover criticare aspramente le mosse del suo governo.

Medvedev senza bandiera: il perché
Perché Medvedev è senza bandiera (LaPresse) – sportitalia.it

Lo sport ha deciso di condannare in maniera netta la scelta della Russia, andando a colpire direttamente la nazione come in occasione delle Olimpiadi che si terranno durante la prossima estate. Gli atleti russi potranno partecipare a Parigi 2024 non però sotto la propria bandiera. Saranno infatti accettati alla manifestazione come atleti neutrali e sotto la bandiera del CIO.

La finale degli Australian Open è stata vinta da Jannik Sinner che ha battuto Medvedev con una rimonta incredibile. Sotto di due set il tennista italiano è riuscito a vincere per 3 set a 2 con il russo che ha sofferto anche le fatiche della lunga semifinale vinta contro Zverev, anche in quel caso con una clamorosa rimonta. Per Sinner si tratta della prima vittoria in un torneo del Grande Slam con il giovane italiano che continua sempre più la sua rincorsa verso il primo posto in classifica ATP.