Ritiro Djokovic, c’è la prima apertura: non è passato inosservato

Ritiro Novak Djokovic, inizia ad arrivare la prima apertura: il messaggio da parte del tennista serbo non passa assolutamente inosservato 

Dalla Serbia iniziano a circolare voci (tramite un noto giornalista locale) sul fatto che il serbo abbia perso contro Jannik Sinner perché febbricitante e per nulla in forma. Sui social network, però, in pochi credono a questa teoria visto che pensano che sotto ci sia ben altro. Come ad esempio l’età che sta iniziando ad avanzare anche per il campione serbo. Nel frattempo, però, si parla anche di Novak Djokovic per alcune sue dichiarazioni che non sono assolutamente passate inosservate.

Il serbo sente la mancanza dei figli
Novak Djokovic, il primo messaggio chiaro verso il ritiro – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Ad esempio come quelle in merito all’importanza della famiglia e, di conseguenza, quello di trascorrere quanto più tempo possibile con i propri figli. Lo ha ribadito in diverse occasioni: di certo per lui non deve essere assolutamente facile visto che si ritrova, nella maggior parte del tempo, a trascorrere periodi lontani dalla sua famiglia. Il tennista è sempre costantemente in viaggio per allenamenti e tornei. E la mancanza di stare a contatto con i suoi due bambini inizia a farsi sentire sempre di più.

Djokovic e la mancanza dei figli: “E’ sempre più difficile…”

Inutile ribadirlo: Stefan e Tara sono pezzi importanti della sua vita. D’altronde non potrebbe essere altrimenti. La famiglia, quando può, lo raggiunge ben volentieri in giro per il mondo, ma non sono presenti in maniera fissa. In Australia, ad esempio, hanno fatto il tifo sì per lui, ma da casa. Dopo qualche ora dalla sconfitta rimediata in semifinale contro Sinner, nella semifinale degli Australian Open, si è voluto soffermare su questo aspetto importantissimo della vita: la famiglia.

Il serbo sente la mancanza dei figli
Novak Djokovic, perplesso: ecco perché può ritirarsi – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Queste sono alcune delle sue parole che ha rilasciato nel corso dell’intervista nel programma ‘Today’: “Diventa sempre più complicato stare lontano dai miei figli. In Australia parliamo di un viaggio molto, molto lungo. Il primo ne ha nove, la seconda ne ha sei di anni. Ogni giorno e settimana crescono sempre di più. Mia figlia ha perso il primo dente ed io non ero lì con lei. I genitori dovrebbero essere sempre presenti e giocare con i figli, questo è quello che preferisco quando sono con loro“.

In conclusione ammette: “Quando sono con loro possiamo fare quello che vogliamo. Quando parlo di loro mi emoziono. Fortuna che tra pochi giorni li rivedrò“. Per i tifosi non ci sono dubbi. Questo è un chiaro messaggio di un possibile e probabile ritiro del campione serbo. D’altronde la carta di identità inizia a parlare forte e chiaro. Anche se, conferme in merito, non ce ne sono ancora.