Berrettini non ne può più: “Mi stanno massacrando”

Tutto lo sport italiano sta esaltando il trionfo di Jannik Sinner agli Australian Open: momento totalmente diverso per l’altra stella azzurra del tennis Matteo Berrettini

Dopo il trionfo storico per Jannik Sinner è giunto il momento di incassare i complimenti non solo da parte di tutto il mondo dello sport, ma anche della politica e della televisione. La vittoria di Melbourne ha scritto il nome dell’altoatesino nella storia del tennis italiano: l’epica rimonta in finale contro Medvedev è diventata una delle immagini più rappresentative dello sport con la racchetta nostrano.

Berrettini sconforto infortunio
Berrettini a pezzi: “Mi stanno massacrando” (LaPresse) – sportitalia.it

Dopo la visita alla premier Giorgia Meloni, il classe 2001 ha incontrato, insieme ai compagni di Coppa Davis che hanno riportato lo scorso novembre l’insalatiera in Italia dopo 47 anni, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il numero 4 al mondo non sarà invece sul palco dell’Ariston la prossima settimana al Festival di Sanremo: ha infatti declinato l’invito ufficiale di Amadeus. Il ragazzo di San Candido vuole concentrarsi solamente sul tennis e utilizzerà i prossimi giorni per riprendere al meglio gli allenamenti.

Se Sinner è il volto vittorioso del tennis italiano, l’altro lato della medaglia è decisamente diverso. Non tutti gli azzurri stanno vivendo lo stesso momento esaltante, se si vuole usare un eufemismo. Chi sta attraversando un momento davvero complicato è Matteo Berrettini.

Dramma Berrettini: lo stanno massacrando!

Il 2024 del romano non è ancora iniziato. Dopo aver concluso in anticipo il 2023 a causa dell’infortunio alla caviglia rimediato all’Us Open, si pensava che da gennaio potesse tornare in campo e invece ha rinunciato prima ai tornei di preparazione dell’Australian Open e poi allo slam stesso. Nell’ultimo anno il classe 1996 praticamente è stato quasi sempre ai box ed è crollato in classifica oltre la 120esima posizione.

Berrettini problemi rientro
Berrettini non ne può più: “Mi stanno massacrando” (LaPresse) – sportitalia.it

Ancora oggi non si conosce con certezza la data del suo rientro in campo. Berrettini ha parlato dopo la visita al Quirinale e le sue parole hanno terrorizzato i tifosi: “L’obiettivo è giocare tanto tempo per tutta la stagione e non fare questi stop che mi stanno massacrando ovviamente il corpo ma anche la mente, quindi è difficile”.

Al tempo stesso però le sue parole hanno avuto anche un risvolto positivo: “Sto meglio, non ancora al 100% e quindi a breve capiremo anche con il team medico e con il team tecnico quali saranno le tappe. Sto lavorando duro, mi sto impegnando forse come non mai, quindi ho buone sensazioni per il futuro”.

La speranza, quindi, è quella di rivederlo competitivo per lo swing americano con i Master 1000 di Indian Wells e Miami.