Vergogna Ferrari: in Formula 1 scoppia la bomba

Il colpo di scena del team di Maranello ha generato grandi polemiche: ecco l’accusa mossa al Cavallino nelle ultime ore

Nella giornata di giovedì 1° febbraio la Scuderia Ferrari ha messo a segno uno dei colpi di mercato più importanti degli ultimi decenni, assicurandosi le prestazioni di Lewis Hamilton a partire dalla stagione 2025. Il sette volte campione del mondo approderà a Maranello formando assieme a Charles Leclerc una line up da sogno. Probabilmente la migliore in assoluto che il Circus possa proporre in questo determinato momento storico.

Bomba Ferrari in Formula 1
Il team di Maranello ha ‘scaricato’ Sainz preferendo puntare su Leclerc (AnsaFoto) – Sportitalia

La sensazionale operazione realizzata dal Cavallino, tuttavia, non ha riscontrato solo pareri positivi. Questo perché, ovviamente, l’arrivo di Hamilton a Maranello, unito al rinnovo pluriennale firmato da Leclerc, ha di fatto escluso Carlos Sainz dalla Scuderia. Il numero 55 indosserà la tuta della Rossa fino al termine della stagione 2024, poi proseguirà la sua carriera altrove. Un fatto che in Spagna non hanno per nulla gradito, poiché la convinzione generale è che il pilota madrileno avrebbe meritato la conferma senza se e senza ma.

Ferrari, il rinnovo di Leclerc e l’ingaggio di Hamilton tagliano fuori Sainz: la reazione della stampa spagnola

I media iberici battono soprattutto sul fatto che nelle ultime stagioni Sainz ha sempre dato un contributo importante alla causa della Ferrari. Nel 2023, ad esempio, nonostante abbia terminato il campionato alle spalle di Leclerc, Carlos si è rivelato l’unico pilota in grado di spezzare l’egemonia della Red Bull, riuscendo ad ottenere un’insperata vittoria al Gran Premio di Singapore.

Bomba Ferrari in Formula 1
La Ferrari ‘scarica’ Sainz, la stampa spagnola non la prende bene (AnsaFoto) – Sportitalia

“Damnificado“, il danneggiato. Così i colleghi di “AS” definiscono il pilota spagnolo dopo il ribaltone mandato in scena dai vertici del Cavallino. “Sainz ha regalato alla Ferrari la sua ultima vittoria in F1 e nelle ultime tre stagioni si è battuto allo stesso livello con Leclerc, si legge sul noto quotidiano, che poi si sofferma sulla presunta ingiustizia subita da Sainz sottolineando “ma è stato il monegasco ad avere il contratto rinnovato”. Guardando al futuro, invece, la testata iberica conclude l’articolo scrivendo: “L’inaspettato arrivo di Hamilton sul mercato ora obbliga lo spagnolo a guardarsi attorno, come nel 2018, anche se in condizioni molto diverse, visti i risultati”.

In effetti, una volta archiviata la delusione, Sainz potrà consolarsi con un’ampia rosa di opportunità per il suo prosieguo di carriera. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, sarebbero a lui interessate Red Bull, Mercedes, McLaren, Aston Martin e Audi. Tutte alternative di primissimo piano.