Schumacher, ritorno a sorpresa: la gioia dei tifosi

Il ritorno a sorpresa di Schumacher ha fatto felici numerosi tifosi. Migliaia di persone adesso tifano per il giovane: F1 in delirio

La notizia riguardante il trasferimento di Hamilton in Ferrari ha scosso il mondo dei motori. Per una delle rare volte nella storia, è riuscita a farlo in positivo. I tifosi, per ovvi motivi, sono andati su di giri nel sapere che un fuoriclasse del genere si sia unito ad una scuderia che accoglie così tanti seguaci. Anche i fan del britannico sono entusiasti nel vedere il loro beniamino inserito in un altro contesto.

Mick in cerca di riscatto
Schumacher pronto al trasferimento (Sportitalia.it). ANSA Foto

Perfino chi sta nel mezzo è riuscito a vedere in questo trasferimento un fattore potenzialmente positivo per tutta la F1. Ma non solo Lewis potrebbe trarne giovamento, bensì anche volti giovani come Schumacher. La competizione accrescerà, e potrebbero essere proprio i piloti di minore esperienza a raccogliere i frutti di tutto ciò.

Il ritorno di Schumacher entusiasma i fan

Dopo il vuoto lasciato da Hamilton, ovviamente tutti gli occhi sono puntati sulla Mercedes. Toto Wolff dovrà urgentemente colmare l’assenza del pluri campione britannico, e visto il livello generale non sarà facile. Se da una parte è vero che il tasso tecnico dei piloti sia molto alto, dall’altra parte è altrettanto vero che trovare personalità forti e spesso enigmatiche come quella di Lewis è assai difficile.

Sainz si contende il trono di Hamilton
Sainz prossimo rivale di Mick? (Sportitalia.it). ANSA Foto

Come molti ipotizzano, difficilmente Mercedes tornerà a puntare su un profilo così polarizzante. Probabilmente la piega che la scuderia prenderà sarà quella di valorizzare i più giovani, quasi a voler trovare un precursore di quello che fu l’ormai pilota della Ferrari. I nomi apparsi sul taccuino del team sono numerosi, ma su tutti spicca la figura di Mick Schumacher.

Il giovane figlio d’arte fino ad oggi non ha mai avuto grandi fortune, ma un contesto del genere sarà sicuramente in grado di valorizzarlo nel migliore dei modi. Probabilmente però, il giovane Mick potrebbe ritrovarsi a dover sostenere la concorrenza di Carlos Sainz, conteso anche dal team Red Bull, che sta vivendo questo suo ultimo periodo in Ferrari da “separato in casa”.

Questo potrebbe rivelarsi un duello molto interessante, tra due piloti che in questi anni hanno raccolto tanto e seminato altrettanto. Sarà molto interessante capire come verrà conteso l’ormai ex trono di Hamilton, ereditando una vettura di un certo peso specifico. Una pressione che, si spera, servirà a dimostrare (o confermare) ulteriormente le loro qualità.