Roma, contro il Feyenoord per acquisire maggiore consapevolezza

Questa sera la Roma ospiterà in casa il Feyenoord nella sfida di ritorno degli spareggi di Europa League. Daniele De Rossi guarda con fiducia alla sfida di stasera, dopo il pari acciuffato all’andata e alla splendida vittoria in casa del Frosinone. L’impronta di De Rossi è sempre più percepibile e andare il più avanti possibile in Europa League potrebbe determinare il prosieguo di questa stagione ma non solo.

Questa sera, di fronte a uno stadio Olimpico che sarà gremito, con oltre 67.000 spettatori, servirà la miglior squadra per battere una squadra ostica come quella olandese, squadra che in questi anni ha dimostrato di poter dare filo da torcere. Servirà la miglior squadra, servirà la miglior prestazione dal duo offensivo formato da Paulo Dybala e Romelu Lukaku. De Rossi spera di aver recuperato definitivamente l’attaccante belga, tornato al gol proprio nella gara d’andata e che è chiamato a una pronta conferma dopo aver dimostrato poco e nulla nella prima parte di campionato.

In queste prime gare targate Daniele De Rossi, la Roma ha acquisito nuovi concetti ben percepibili, la squadra ha ritrovato quell’entusiasmo che ormai era svanito già da diverso tempo. Passare il turno questa stasera darebbe una grande autostima anche in vista del prosieguo del campionato, con l’obiettivo “qualificazione Champions League” che resta alla portata nonostante Atalanta e Bologna pare non abbiano voglia di fermarsi. La Roma però è tornata e lo sta ampiamente dimostrando, giornata dopo giornata, con un’impronta di gioco ora definita e un carattere che è mancata nella prima fase dell’anno. De Rossi può essere soddisfatto per i progressi avuti dai suoi, ora testa alla partita di stasera che potrebbe far acquisire ai suoi una consapevolezza maggiore e un altro tipo di maturità, quella maturità che potrebbe essere determinante per farti vincere gare complicate come quella di stasera.

Impostazioni privacy