ESCLUSIVA SI Mauri (ag. Fifa): “Yerry Mina al Cagliari? Passo indietro. Buchel-Spal scelta di vita”

L’agente di mercato Mario Mauri ha rilasciato una intervista alla redazione di  SPORTITALIA, soffermandosi a parlare di alcuni giocatori che rappresenta, oltre che di Serie A e del difensore del Cagliari Yerry Mina, del quale è stato procuratore in passato.

Quali saranno le 4 squadre che andranno in Champions?

“Direi che la prima posizione dell’Inter non sia in discussione e nemmeno il secondo posto della Juventus dovrebbe esserlo, seppure il Milan non sia troppo distante. Viste però le prestazioni altalenanti dei rossoneri, vedo i bianconeri favoriti. Ben più complicata e affascinante è la lotta per il quarto posto con il Bologna protagonista non pronosticato, ma che sembra gestire con autorità i brividi dell’alta classifica. Thiago Motta dovrà tenere testa al ritorno della ritrovata Roma con De Rossi e della certezza Atalanta di Gasperini. Fiorentina, Lazio e Napoli hanno qualche difficoltà in più con alti e bassi che al momento le escludono dalla lotta”.

E quali invece scenderanno in B?

“In zona retrocessione è ancora tutto molto aperto, con la Salernitana che è quella che rischia di più e non solo per la classifica, ma anche per scelte discutibili in sede di calciomercato invernale e gestione degli allenatori; poi tra Empoli, Lecce, Udinese, Frosinone, Sassuolo, Verona e Cagliari sarà una bagarre visti i pochi punti che le separano”.

Il colombiano Yimy Gomez ha un futuro in Italia?

“Yimy Gomez è un ottimo giovane portiere colombiano con un enorme potenziale, che sta affrontando un percorso di crescita decisivo per la sua carriera; proprio in questi giorni stiamo negoziando il rinnovo con l’Indipendiente Medellin, poiché il club crede nelle possibilità del calciatore di diventare punto di riferimento tanto per la squadra quanto per la Nazionale. Ho già proposto Yimy nel recente passato in Italia, ma a mio parere prima di poter pensare a un suo trasferimento in Europa bisogna che lui faccia uno step ulteriore nel suo attuale campionato”.

Yerry Mina al Cagliari: cosa ne pensa?

“Passare dalla Fiorentina a un club seppur comunque importante come il Cagliari, è sicuramente un passo indietro. Se fatto nell’ottica di avere maggior utilizzo in funzione della sua Nazionale può avere un senso, seppure a mio parere sarebbe stato meglio se avesse proseguito il suo percorso a Firenze. In ogni caso il suo arrivo tra le file degli Isolani potrebbe essere un’occasione di rilancio”.

Cosa non ha funzionato in viola?

“Penso che le ragioni che abbiano spinto Yerry ad allontanarsi da Firenze vadano ricercate sia nelle esigenze del calciatore di avere un maggiore spazio e sia nel fatto di aver deluso le aspettative della società e penso che la problematica maggiore sia da individuare nell’infortunio che lo ha penalizzato appena giunto in Italia. Non gli ha consentito di scalare gerarchie tra i suoi compagni di reparto e conquistare la fiducia del mister, oltre al fatto che comunque le coppie difensive utilizzate da Italiano hanno dato sempre ottime risposte”.

Buchel è tornato in campo: come sta andando il suo rientro alla Spal?

“Marcel ha fatto una scelta di vita scegliendo la Spal, preferendola a diversi club in serie B che lo volevano. Lo ha convinto la bellezza e la tranquillità di Ferrara ma soprattutto l’ambizione della società che mira a riportare il club nelle categorie che più gli competono. Seppure oggi vista l’attuale classifica sembra complicato, ma se si riesce a raggiungere i playoff nulla è precluso per una compagine che non ha nulla da invidiare alle prime della classe in termini di individualità e qualità tecnica”.

Impostazioni privacy