Mercedes, ecco l’erede di Hamilton: “È il nuovo Verstappen”

La Mercedes si prepara a una nuova erede e va a caccia del dopo Lewis Hamilton. C’è chi pensa che sia il nuovo Verstappen

La stagione 2024 di Formula 1 è alle porte e cresce l’attesa per capire come i principali team affronteranno i primi impegni dell’anno, soprattutto le gerarchie in vetta e se Max Verstappen dominerà ancora su tutti gli altri, Ferrari e Mercedes comprese.

La Mercedes va a caccia dell'erede di Hamilton
La Mercedes continua la ricerca dell’erede di Hamilton (LaPresse) – sportitalia.it

La testa, però, va già al 2025 quando alcune decisioni sono già state prese, principalmente quella di Lewis Hamilton di realizzare un sogno e vestirsi di rosso per passare alla Rossa di Maranello, dopo tanti anni di rivalità e sfide. Ciò vuol dire che il suo attuale team, la Mercedes appunto, dovrà cercare con anticipo il suo sostituto e qualche nome in lizza c’è già, da diverse settimane.

Si parla tanto di Fernando Alonso, che potrebbe occupare la monoposto al fianco di George Russell. In realtà, dall’Inghilterra insistono sul fatto che non sia il pilota spagnolo la principale alternativa per i tedeschi, ma un talento di cui si parla un gran bene da mesi, Andrea Kimi Antonelli. Gli addetti ai lavori lo seguono da tempo e con relazioni entusiasmanti: è in forza a Prema, in Formula 2, ma soprattutto fa parte del programma Junior Mercedes e si è laureato campione FRECA.

Antonelli recupera posizioni nelle gerarchie Mercedes: “È il nuovo Verstappen”

La Williams stavolta potrebbe non aiutare Mercedes nella crescita del suo talento, com’era successo invece con Russell. Potrebbero tentare, dunque, di metterlo sotto contratto per sostituire Hamilton.

La Mercedes va a caccia dell'erede di Hamilton
Andrea Kimi Antonelli potrebbe essere l’erede di Hamilton dal 2025 (Instagram) – sportitalia.it

Ne ha parlato anche Ted Kravitz ai microfoni di ‘Sky Sports’, evidenziando che “l’opzione più eccitante, dal punto di vista di Mercedes, è Andrea Kimi Antonelli. Pensano sia il prossimo Max Verstappen o il prossimo Charles Leclerc, tanto è promettente“. Ma ancora qualche valutazione deve essere portata a termine: “Allo stesso tempo, sanno che dovranno osservarlo durante almeno la prima metà della stagione di Formula 2. Toto Wolff non vuole rischiare di bruciarlo“.

C’è da dire, quindi, che nessuna scelta è ancora stata fatta da parte dei tedeschi. Alla fine, potrebbe arrivare davvero Alonso, che resta un’opzione valida e un campione dal valore assicurato, che potrebbe fare ancora molto bene sulla giusta monoposto. Certo, resistere al futuro non è semplice e se Antonelli dovesse mostrare il suo talento nei prossimi mesi, allora balzerebbe direttamente in pole position.

Impostazioni privacy