Osimhen, c’è un finale di stagione da onorare. Il futuro può attendere

Numeri strabilianti. Victor Osimhen continua a brillare zittendo qualche critica che negli ultimi mesi l’aveva bersagliato. Forse un po’ troppo, tra i problemi strutturali del Napoli e qualche infortunio che ha caratterizzato negativamente il suo percorso. Tre partite, cinque gol. Ieri una tripletta che si è rivelata risolutiva per uccidere le speranze del malcapitato Sassuolo. Il nigeriano sta riprendendo uno stato di forma eccellente, la certificazione risiede nel lancio verso Kvara che infila il 5-1. Per il quarto anno di fila Osimhen ha raggiunto la doppia cifra in Serie A, una linea numerica minima per un attaccante completo dal bagaglio tecnico forse non ancora pienamente del tutto esplorato.

Napoli Cagliari, Osimhen raggiunto da Luvumbo
Victor Osimhen potrebbe lasciare il Napoli (LaPresse) – Sportitalia.it

Gol, personalità…. e futuro

La scorsa stagione resta la sua miglior annata e anche per distacco. Perché Osimhen ha trascinato a suon di gol (26) il Napoli verso lo scudetto. Di seguito i suoi numeri schematici delle sue quattro ultime stagioni:

2020/21 – 10 reti in Serie A. 10 totali.
2021/22 – 14 reti. 18 totali.
2022/23 – 26 reti, 31 totali.
2023/24 – 11 reti. 13 totali

Il tecnico Calzona si è espresso con grande fiducia verso il finale di stagione, che comunque, nonostante tutto, per il Napoli è ancora da scrivere: “Victor sta tornando sui suoi livelli. Non aveva una grande condizione perché come ho già detto la scorsa settimana la Coppa d’Africa è dura per i calciatori, è stato via un mese e sta ritrovando la condizione”. E se il futuro del nigeriano sembra già scritto, in direzione di una big top level, Osi può ancora dare molto nell’economia partenopea.

Impostazioni privacy