Conference, pazza Viola: la Fiorentina trionfa 4-3 sul Maccabi

La Fiorentina trionfa contro il Maccabi Haifa al termine di una partita surreale. In Ungheria, in campo neutro, termina 3-4 l’ottavo di finale di andata di Conference League tra la Viola e la formazione israeliana di Messay Dego. Partono meglio gli uomini di Vincenzo Italiano che sembrano già respirare aria di vittoria dopo 2 minuti. Beltran apre il ventaglio per Kayode che controlla, conta i passi e premia l’inserimento di Nzola, preciso di testa a battere Kaiuf siglando il gol che vale l’1-0. L’equilibrio però resiste appena 10 minuti con un corner che porta subito il Maccabi a riacciuffare la Fiorentina. Cornud cerca il centro dell’area, la palla arriva in qualche modo dalle parti di Seck che brucia Milenkovic e batte Terracciano. Alla mezz’ora il Maccabi trova addirittura il gol che completa la rimonta: palla deliziosa in profondità di Ali Mohamed che pesca Kinda al limite dell’area. Kayode si lascia ipnotizzare dal movimento di Kinda che calcia, incrocia e firma il raddoppio israeliano, ribaltando completamente la partita.

Show nella ripresa

A inizio ripresa però la Fiorentina aggredisce subito la partita e trova il pareggio con un bello spunto di Lucas Beltran, al terzo sigillo europeo in Viola. Avventura centrale di Biraghi che crossa verso Nzola. Sponda precisa dell’attaccante angolano e conclusione con la punta di prima dell’ex River Plate che scuote la Fiorentina. Ma ancora una volta, il Maccabi torna a spingere e 8 minuti dopo trova nuovamente in vantaggio. Ripartenza fulminante degli israeliani con Pierrot che serve Khalaili sulla destra: conclusione potente che batte ancora Terracciano per il 3-2. Alla Bozsik Arena di Budapest, però, non si può mai pronunciare la parola fine. Dopo 6 giri di lancette Mandragora riprende in mano ancora il match per la Fiorentina. Altra progressione di Biraghi che scambia al limite con Mandragora, il quale poi apre il piattone di prima intenzione e trafigge per la terza volta Kaiuf.

Nel finale il Maccabi chiude in 10 uomini per la doppia ammonizione di Show e la Viola alla fine trova il gol del vantaggio negli ultimi secondi di recupero. Controllo in area di Barak e palla sotto la traversa. Spicchio di tifosi Viola in delirio: la Fiorentina trionfa contro il Maccabi. A Budapest termina 3-4.

Impostazioni privacy