Premier League, tre squadre per la gloria: sarà lotta fino alla fine

Una Premier League più aperta che mai. A nove giornate dal termine del campionato, è davvero difficile capire chi possa essere la squadra in grado di alzare lo scettro a maggio. Un torneo più agguerrito che mai che, come al solito, sta rispettando le aspettative e sta dimostrando di essere il più bello d’Europa. Liverpool, Arsenal e Manchester City: tre squadre per un solo posto in Paradiso, tre squadre ma soltanto per una ci sarà la gloria. Ora, però, è davvero impossibile fare pronostici perché i tre club stanno andando ormai di pari passo e non voglio perdere per strada punti che potrebbero rivelarsi determinanti ai fini del cammino.

Nell’ultima giornata di campionato, la formazione di Jurgen Klopp ha battuto in rimonta il Brighton di Roberto De Zerbi e sta mantenendo attualmente la prima posizione in classifica. I Reds hanno motivazioni in più, perché questo sarà l’ultimo anno in panchina del condottiero tedesco, che naturalmente vorrà terminare la sua gloriosa avventura nel miglior modo possibile, dopo aver alzato già un trofeo ed essendo ancora in corsa per l’Europa League. A due punti di distanza c’è l’Arsenal: la formazione di Mikel Arteta ha dimenticato come si vince la Premier League, “Febbre a 90” insegna. I Gunners, però, sembrano avere il giusto equilibrio tra esperienza e freschezza per poter competere fino all’ultimo.

Mai dare per spacciato il Manchester City, che nell’ultima gara di campionato ha pareggiato proprio contro l’Arsenal. La squadra di Pep Guardiola, attualmente a -3 dal Liverpool, in questa Premier ha vissuto una fase altalenante e ha perso la vetta. Il cammino in Champions potrebbe condizionare quello in campionato? Chissà, ma i Citizens sanno come si vince. Una Premier più aperta che mai, tre squadre che giocheranno fino alla fine per alzare lo scettro della Premier League. Chi ci riuscirà?

Impostazioni privacy