Lazio, quel sottile gioco di equilibri. Immobile ai margini

La Lazio ha perso il derby contro la Roma. E dire che i biancocelesti avevano condotto tutto sommato un’ottima gara, ma in appuntamenti come questi ha sempre la meglio chi riesce a mettere il muso avanti. Un sottile gioco di equilibri che ha visto respingere la truppa di Tudor. De Rossi è più avanti nel lavoro di amalgama del collettivo, ma qualche appunto va comunque descritto.

Immobile anche ieri non ha ripagato la scelta della titolarità. Una volta era l’uomo dei gol pesanti, ora si ricerca il vero Ciro, che manca da troppo tempo. Poco coinvolto nella manovra, spreca mandando a lato l’opportunità nel primo tempo che avrebbe potuto segnare un’altra storia. Male, molto male Romagnoli, mentre Guendouzi ha lottato. Insomma, la squadra deve ripartire perché c’è un finale di stagione da onorare nel migliore dei modi.

Impostazioni privacy