Inter, traguardo sempre più vicino. Poi si penserà al futuro

Questa sera l’Inter ospiterà il Cagliari per avvicinarsi alla matematica vittoria dello scudetto. I nerazzurri hanno assorbito molto bene l’eliminazione dalla Champions League, dopo la vittoria contro l’Atletico Madrid, e hanno ripreso la splendida marcia cominciata lo scorso agosto, quando nonostante diverse cessioni pesanti la squadra ha subito dimostrato di avere un’identità precisa. Mancano ormai pochi punti e Simone Inzaghi lo sa, a prescindere da quello che potrebbe accadere nel derby contro il Milan, in casa nerazzurra c’è voglia di seconda stella, desiderata da tempo.

Di fronte la formazione di Claudio Ranieri, che nelle ultime giornate pare essersi ripresa e lo scorso weekend ha battuto l’Atalanta e ha conquistato punti salvezza determinanti in questo rush finale. Una partita da non sottovalutare, ma questa squadra sta continuando a dimostrare una consapevolezza importante. Nonostante la delusione per l’Europa, con la consapevolezza che si poteva fare meglio, ora l’Inter deve pensare al presente per cucirsi la seconda stella sul petto prima di iniziare a programmare la prossima stagione, provando a bissare il cammino in campionato e a rifarsi in Europa.

Inter-Cagliari, le probabili formazioni

INTER (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Sanchez, Thuram. All. Inzaghi
CAGLIARI (4-3-1-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena, Augello; Sulemana, Prati, Makoumbou; Gaetano; Luvumbo, Shomurodov. All. Ranieri
Impostazioni privacy