Alonso, il rinnovo non basta: lo hanno già sostituito

Nonostante il rinnovo di contratto il futuro di Fernando Alonso in Aston Martin non sembra essere così sicuro. Spunta il nome del possibile sostituto

Fernando Alonso si trova di fronte a un futuro incerto in Formula 1 a partire dal 2026 quando la Aston Martin passerà ai motori Honda. Proprio la storia travagliata tra Alonso e il costruttore nipponico, evidenziata dai dissidi durante il suo periodo alla McLaren, potrebbe rendere difficile la sua permanenza nella squadra britannica.

Tsunoda sostituto Alonso Aston Martin
Alonso, spunta un retroscena sulla sua permanenza all’Aston Martin (Ansa) – Sportitalia.it

Quando Alonso era alla McLaren, era notoriamente critico nei confronti di Honda e dei suoi motori, causando tensioni che non si sono ancora del tutto risolte. Per questo motivo, come riporta El Nacional.cat, si parla già di un possibile sostituto per il pilota asturiano.

A riguardo si è scritto di Yuki Tsunoda. Il giapponese che attualmente gareggia per la Racing Bulls (ex Alpha Tauri), ha dimostrato di poter essere un buon pilota con prospettive di crescita e la Honda lo vede come un possibile innesto in Aston Martin per il futuro.

Alonso, già individuato il sostituto

In Giappone c’è un grande interesse ad avere un pilota di rilievo e competitivo in Formula 1 e l’ipotesi di un passaggio di Tsunoda all’Aston Martin, proprio quando la squadra britannica adotterà i motori Honda, sembra promettente.

Alonso dal canto suo, consapevole della sua situazione delicata, ha cercato di riconciliarsi con Honda, riconoscendo il potenziale della collaborazione: “La Honda è campione del mondo e domina questo sport. È una grande notizia per l’Aston Martin unirsi alla Honda“.

Yuki Tsunoda sostituto Alonso Aston Martin
Yuki Tsunoda è il possibile nome del futuro per Aston Martin: Honda decisiva (Ansa) – Sportitalia.it

Il pilota spagnolo ha mostrato il suo rispetto per la cultura giapponese e per l’azienda Honda, cercando di guadagnarsi il consenso del fornitore di motori per il suo futuro nell’Aston Martin. “Ho sempre amato il Giappone. In passato ero entusiasta di lavorare con Honda, e ora è lo stesso. Vediamo se funziona, è il momento migliore,” ha aggiunto Alonso.

In caso di mancato accordo con Honda, l’opzione dell’Audi potrebbe essere la via d’uscita per l’asturiano. Nel 2026, Audi farà il suo ingresso in Formula 1 con l’obiettivo di essere competitiva fin dall’inizio. Questo potrebbe essere allettante per Alonso ma dovrà fare i conti con la concorrenza, specialmente con Carlos Sainz che sembra avere un vantaggio non solo in termini di età. Non è un mistero infatti che il pilota Ferrari sia in trattativa con la scuderia tedesca alla quale approderà anche Nico Hulkenberg.

Impostazioni privacy