Se ne va una figura storica: sport italiano in lutto

Un gravissimo lutto ha colpito il mondo dello sport italiano, se ne è andato una figura storica: tifosi commossi 

Come un fulmine a ciel sereno arriva una di quelle notizie che mai nessuno si sarebbe mai aspettato. Una notizia che sconvolge, in particolar modo, il mondo sportivo della città di Ferrara che perde una delle sue figure di riferimento.

Lutto morte Gian Luigi Fregnani
Sport italiano in lutto (Ansa) – Sportitalia.it

La città è scossa per la scomparsa di Gian Luigi Fregnani. Per gli amici e per chi lo conosceva molto bene era semplicemente “Giangi“, uno dei simboli del settore dell’atletica Uisp per tantissimi anni: precisamente dal 1972 al 2016.

Questa è la nota che l’associazione gli ha voluto dedicare sul proprio sito e canali ufficiali social: “A lui si deve lo “sviluppo” del trofeo Città di Ferrara di corsa campestre. Da prova unica a circuito l’ha fatta diventare gara a punteggio con premiazione finale, come è attualmente. Giangi ha fatto crescere il movimento podistico e la lega atletica con passione ed entusiasmo, si è spento oggi (1 maggio) all’età di 90 anni”.

Lutto nel mondo dello sport, la città di Ferrara piange Gian Luigi Fregnani

L’ultimo saluto a Fregnani è avvenuto nell’Aula del Commiato alla Certosa di Ferrara. Fregnani era considerato uno dei simboli locali dell’atletica leggera. Nato nel ’34 ha speso tutta la sua vita per lo sport, tanto da condividere momenti gioiosi ed anche bui.

Ha iniziato la sua avventura da dirigente nel ’72. Il tutto avvenne grazie a Mario Zito (appartenente alla polisportiva Giardino) che gli propose questo ruolo importante, ovvero la dirigenza della Lega atletica leggera della Uisp di Ferrara. Lo ribadì lo stesso Fregnani nel corso di una intervista che ha rilasciato ai microfoni del quotidiano “Nuova“.

Queste alcune delle sue parole: “Fu proprio Zito ad assegnarmi questo ruolo. Essendo lui insegnante di educazione fisica io diventai coordinatore per l’attività dei corsi giovanili di avviamento allo sport. Mi misi subito al lavoro essendo un grande appassionato della materia“. Impossibile dimenticare il Trofeo Città di Ferrara. Così come nel ’73, con la Polisportiva Putinati, ci fu la prima edizione di un’altra competizione importante ovvero il Giro delle Mura.

Nel ’74, con la Polisportiva Ferrariola, fu l’anno de la “Caminada par San Zorz”. In quegli anni ci fu il boom dell’atletica e del podismo. Tantissimi coloro che hanno fatto strada: da Magnani fino ad arrivare a Mazzanti. Per 16 anni (1986-2002), Fagnani ha ricoperto l’incarico di presidente regionale della lega uispina di atletica.

Impostazioni privacy