Addio a Rafa Nadal, c’è il ritiro improvviso

Si parla in modo sempre più frequente dell’addio al tennis di Rafa Nadal: alcuni indizi confermano che il ritiro possa essere imminente

Difficile pensare al tennis senza uno dei suoi più illustri rappresentanti, senza uno che da oltre venti anni regala spettacolo su ogni superficie. Come accadde nel 2022 quando a ritirarsi fu Roger Federer, anche quando Rafa Nadal deciderà di appendere la racchetta al chiodo il mondo dello sport non sarà più lo stesso.

Parole nette sull'addio Nadal
Dichiarazioni chiare sull’addio di Nadal (Ansa Foto) – Sportitalia.it

A confermare l’imminente addio di Nadal dal tennis professionistico ci sono una serie di indizi: in primis, quel lungo applauso al Master 1000 di Madrid che ha scandito i suoi ultimi scambi contro Jiri Lehecka. Mentre a Roma, in occasione del suo sbarco nella capitale prima dell’inizio degli Internazionali, ha ricevuto altri elogi dal pubblico forse consapevole che lo spagnolo prima o poi dirà addio al suo più grande amore.

Altri indizi, come ad esempio le dichiarazioni dei suoi colleghi, confermano poi che Nadal sembra sempre più propenso a salutare tutti al termine di questa stagione agonistica o comunque nei prossimi mesi, fissando gli ultimi obiettivi.

Coco Gauff sul ritiro di Nadal

A Roma c’è anche la giovanissima Coco Gauff, attuale numero tre del ranking, che è partita come testa di serie numero 3 dietro a Iga Swiatek e Aryna Sabalenka. Per la statunitense la prova di Roma sarà una grande opportunità per imporsi su una terra che conosce bene e in un paese che l’ha già vista trionfare una volta (nel 2021 a Parma).

Ma la Gauff, da grande fan di Nadal, ha voluto esprimere un pensiero in merito al suo addio dal tennis professionistico. Un rapporto sincero quello tra i due e la ventenne si sente orgogliosa di aver avuto l’opportunità di parlare più volte con il suo idolo. “È una persona molto gentile, mi ricordo che al Roland Garros mi augurò buona fortuna”, ha detto la classe 2004 in conferenza stampa.

Gauff parla dell'addio di Nadal
Gauff triste per l’addio di Nadal (LaPresse) – Sportitalia.it

Sul ritiro del campione di Maiorca, la tennista non ha grossi dubbi: “Sono triste perché è uno dei miei giocatori preferiti, ammiro la sua mentalità e la sua intensità. Avrà un eredità come pochissimi altri”.

Molti osservatori sono quasi certi che lo spagnolo annuncerà il ritiro al termine della Laver Cup, in programma a Berlino il prossimo settembre. Nadal, del resto, è stato sempre abbastanza chiaro sul suo futuro: continuerà la sua incredibile carriera fino a quando il fisico lo assisterà durante le gare e gli allenamenti.

Impostazioni privacy