Lotta salvezza, cadono Sassuolo e Verona

Nelle due gare delle 15.00 decisive per la lotta salvezza, sono arrivate due pesanti sconfitte per Sassuolo e Hellas Verona, rimontate da Genoa e Torino. Non si muove così la classifica in zona rossa. Dopo le sconfitte anche di Frosinone, Cagliari e Empoli.

Lotta salvezza, Genoa-Sassuolo 2-1

Termina 2-1 la sfida del Ferraris. Il Grifone batte i neroverdi grazie ad una grande rimonta nella ripresa. Genoa che troverebbe il vantaggio con Thorsby ma la rete viene annullata per fallo di mano dopo lungo check VAR. Alla mezz’ora allora è il Sassuolo a passare. L’arbitro Mariani dopo revisione VAR punisce un pestone di De Winter su Laurienté. Dal dischetto si presenta Pinamonti che non sbaglia e fa 1-0. In chiusura di primo tempo il Sassuolo manca due volte il 2-0. Prima con Laurienté poi con Thorstvedt. In avvio di ripresa il Genoa pareggia con Badelj. Sul corner calciato da Martin svetta Thorsby prolungando verso il secondo palo per l’inserimento vincente del capitano che deve solo appoggiarla in rete. Passano 8 minuti e il Genoa trova il raddoppio con l’autorete di Kumbulla. Accelerazione in campo aperto di Gumdundsson che allarga a destra su Ekuban, cross basso verso Retegui deviato alle spalle di Consigli dal difensore albanese. Termina così la gara con il Sassuolo che perde l’occasione di superare momentaneamente l’Udinese e agganciare Frosinone e Empoli a quota 32. 

Verona-Torino 1-2

Successo importante nella corsa alla Conference League per il Torino che aggancia la Fiorentina. Sconfitta pesante invece per il Verona che poteva centrare la salvezza. Primo tempo senza grosse emozioni. Gara che si sblocca al 67′ con la rete di Swiderski. Erroraccio su rimessa laterale di Tameze, che dà il là a Serdar. Il 25 gialloblù arriva sul fondo e mette in mezzo per Swiderski, che sfugge a Ricci e deposita alle spalle di Milinkovic. Vantaggio che illude solo il Verona perché al 77′ pareggia il classe 2005′ Savva. Ricci lancia sulla destra Lazaro, palla in mezzo per Savva che anticipa Centonze e trafigge Montipò. Altri 6 minuti e il Toro trova il raddoppio con Pellegri. Lazaro da destra in area per Pellegri, che da posizione defilata calcia sotto le gambe di Montipò. Il pallone prende prima un palo, poi l’altro e infine s’insacca in rete. Al 90′ Henry segna di testa il 2-2, ma il direttore di gara fischia per un fallo in attacco ai danni di Dellavalle. Con l’attaccante che al 96′ viene poi espulso per proteste. Verona che spreca così l’occasione di salvarsi aritmeticamente e Torino che aggancia la Fiorentina al nono posto.

 

 

Impostazioni privacy