Così è cambiato tutto per Schumacher: svolta totale

Una svolta che i tifosi di Michael Schumacher ancora ricordano: così è cambiato tutto per l’ex pilota della Ferrari

Il 29 dicembre 2013 la vita di Michael Schumacher è cambiata per sempre. L’ex pilota della Ferrari, sette volte campione del mondo in Formula 1, fu vittima di un tragico incidente sugli sci che gli ha causato un gravissimo trauma cranico.

Schumacher ricordo vittoria GP Montecarlo
Schumacher, nessuno ha dimenticato i suoi trionfi (LaPresse) – Sportitalia.it

Lo stesso Michael, per bocca di uno dei suoi grandi amici come Jean Todt, non è più lo stesso. La famiglia dopo oltre undici anni gli resta vicino e sul suo stato di salute vige ancora il massimo riserbo.

Ci sarà, dunque, da attendere che nuove indiscrezioni possano essere confermate da sua moglie Corinna che ancora oggi combatte al suo fianco. Recentemente sono circolate indiscrezioni sulla sua partecipazione al matrimonio di sua figlia Gina Maria, altra ipotesi, ovviamente da confermare.

Quello che è certo è che il ricordo di Schumacher non è mai svanito e lo conferma un episodio avvenuto nei giorni scorsi.

Schumacher, ricordo da brividi: nessuno lo dimentica

Una carriera che, negli anni, ha avuto pochi termini di paragone nel mondo della Formula 1. I suoi successi, il suo carisma dentro e fuori dal paddock: Michael Schumacher era e rimane una vera e propria icona di questo sport.

E nel suo ricordo, su Twitter è comparso un ricordo memorabile che riguarda Schumacher che – lo ricordiamo – ha dovuto faticare parecchio prima di trionfare con la ‘Rossa’ dopo anni di cocenti delusioni.

Schumacher ricordo trionfo Montecarlo
Schumacher, il ricordo di una grande impresa (Ansa) – Sportitalia.it

Era l’11 maggio 1997, GP di Monaco, e dopo essere partito secondo in qualifica alle spalle del rivale Frentzen, Schumi è riuscita a realizzare una gara perfetta. Un’azzeccata scelta di pneumatici (rispetto ai rivali, partì con le gomme d’asciutto) e le sue abilità al volante gli permisero di conquistare una meritatissima vittoria in quel di Montecarlo. Trionfo nel quale è arrivato addirittura a doppiare Mika Hakkinen e Damon Hill, suoi grandi rivali.

L’ennesimo capolavoro di un pilota straordinario che tuttavia alla fine di quell’annata fu costretto a fare i conti con una delle delusioni più cocente della sua straordinaria carriera ovvero l’incidente a Jerez con Villeneuve ed il mondiale perso all’ultima gara. Ma Schumacher è stato anche questo: nel bene e nel male, uno dei più grandi della storia della Formula 1.

Impostazioni privacy