Cifra shock, disastro Formula 1: è un dramma

Si prospetta un disastro annunciato che coinvolge il mondo della Formula uno: la cifra è scioccante

La stagione ha già fornito le gerarchie e Max Verstappen resta il grande favorito per festeggiare a fine 2024. Ma le sorprese, in Formula 1, sono all’ordine del giorno.

Formula 1, cifra shock: che dramma
Formula 1, che dramma: cifra shock (LaPresse) – Sportitalia.it

E così che le rivali della Red Bull, Ferrari in primis, hanno spesso e volentieri trovato spunti interessanti per mettere in difficoltà la vettura più veloce e vincente degli ultimi anni. Lo spettacolo non sta mancando e non mancherà.

Ma il mondo delle corse non si limita né al racconto in pista né a quelli che saranno i tanti cambiamenti che già l’anno prossimo il paddock ‘fornirà’ ai milioni di tifosi: in primis dovuti al mercato piloti.

Intanto, parallelamente, è nato da tempo un progetto che sta facendo enorme fatica a decollare. E l’esborso economico – secondo le ultime indiscrezioni – farebbe presagire ad un possibile fallimento: ecco cosa sta accadendo.

Fallimento annunciato: oltre 300 milioni

La Formula 1 ha spesso e volentieri ispirato progetti paralleli che hanno più o meno soddisfatto le corpose esigenze dei fan di questo sport. Ciò difficilmente si potrà dire per ‘Apex‘, il film con protagonista la stella di Hollywood Brad Pitt.

Formula 1, cifra shock: che dramma
Cifra esagerata, dramma economico: c’entra la F1 (LaPresse) – Sportitalia.it

La pellicola sarà diretta da Joseph Kosinski, già regista di Top Gun: Maverick. Ma intanto il progetto sta diventando con rapidità uno dei più costosi della storia del cinema, con continue difficoltà che non lasciano affatto sereni.

Daniel Richtman, noto insider, ha rivelato come la troupe dovrà tornare a girare moltissime riprese aggiuntive che dovrebbero durare molti mesi. Il tutto a causa di un problema tecnico: la maggior parte del materiale raccolto fino a questo momento andrà cestinato.

Il motivo? Le vere auto da Formula 2 utilizzate nelle prossime settimane nel frattempo hanno subito cambiamenti, si sono evolute nel design e negli sponsor alle versioni del 2024.  In questo modo le vetture risulterebbero troppo diverse da quelle utilizzate fino a questo momento per le riprese, dove sono stati utilizzati i modelli della passata stagione.

Un’ingenuità che, probabilmente, poteva essere prevista. Il film punta ad un realismo mai visto prima d’ora nei film di corsa: al momento il budget per il progetto ha superato abbondantemente i 300 milioni di dollari in pochi mesi, con Brad Pitt – tra i protagonisti della pellicola – che percepirà uno stipendio di 30 milioni.

La produzione è iniziata nel luglio del 2023 ma a causa degli scioperi si dovrà girare secondo Richtman almeno fino a fine 2024. Pare che per evitare il tracollo il film abbia bisogno di incassare non meno di 750 milioni di dollari: una cifra scioccante.

Per tale ragione Apple starebbe cercando di affidarsi a grandi distributori come Sony o Warner Bros per limitare le perdite.

Impostazioni privacy