Coppa Italia, scontri prima della finale in autostrada

Un centinaio di ultras di Juventus e Atalanta, diretti a Roma per la finale di Coppa Italia di mercoledì 15 maggio, si sono scontrati sulla A1 tra Prato e Arezzo, un incidente senza conseguenze per l’arrivo delle volanti della polizia che ha disperso i supporter.

Coppa Italia, il racconto degli scontri

Un primo contatto tra le tifoserie è avvenuto nell’area di servizio Arno Ovest (Firenze), dove era fermo un pullman di tifosi juventini. Nella stessa area è arrivato un bus di bergamaschi e sono volati insulti e sfottò, senza ulteriori scontri. Una ventina di chilometri più a sud, nel territorio del comune di San Giovanni Valdarno, si è invece verificato l’episodio più grave, quando i pullman e le auto delle tifoserie si sono incrociati nuovamente: sono stati accesi i fumogeni e lanciati sassi e bottiglie, poi è nata una colluttazione con pugni e aste di bandiera. L’intervento della Digos ha evitato che le violenze degenerassero e si è registrato solo qualche rallentamento nel tratto autostradale. Sono in corso le indagini per ricostruire con esattezza l’accaduto.

Impostazioni privacy