Premier League, Guardiola nella storia: il suo Manchester City vince il 4° titolo consecutivo

“Pep Guardiola reinventing the game”. Si possono avere tante opinioni sul tecnico catalano del Manchester City, di sicuro quella che più si avvicina a realtà è quella che ci dice che Pep sta reinventando il gioco del calcio con schemi, risultati e record. L’ultimo in ordine di tempo è arrivato oggi : il suo Manchester City infatti ha vinto la Premier League per la 4^ volta di fila. Oltre ad essere il 10° titolo della storia dei Citizens, gli Sky Blues di Manchester firmano così un record assoluto: diventano infatti la prima formazione della storia del massimo campionato inglese a vincere il titolo per 4 volte consecutive.

La giornata del Manchester City

La 38^ ed ultima giornata della Premier League ha incoronato ancora una volta i Citizens. Un dominio quello del club di Manchester, arrivato al 7° titolo nelle ultime 10 stagioni, l’8° se allarghiamo lo sguardo alle ultime 13. Il 10° trionfo della sua storia nel massimo campionato inglese, il City lo ha conquistato di fronte al suo pubblico, vincendo sul West Ham e confermando i due punti di vantaggio sull’Arsenal. La formazione di Guardiola, come una profezia, mette in bacheca questo titolo anche grazie alla doppietta di Foden in avvio. Il prodotto del vivaio segna due reti nei primi 18 minuti. Poi Kudus spaventa un po’ accorciando le distanza all’intervallo. Ma dopo meno di 20 minuti della second frazione Rodri ha messo al sicuro il titolo. Nel finale gol annullato al West Ham, ma è 3-1 e trionfo Citizens.

Nel frattempo l’Arsenal, che doveva vincere, e sperare nella non vittoria dei rivali, vive attimi difficili all’Emirates contro l’Everton. La formazione di Liverpool va avanti infatti al 40’ con Gueye, ma poi l’ex Bologna Tomiyasu rimette le cose a posto sull’1-1 prima dell’intervallo. Nel finale i Gunners, dopo vari tentativi, trovano il gol vittoria con Havertz. Ma è tutto inutile per Arteta e i suoi ragazzi che devono accontentarsi del 2° posto.

Impostazioni privacy