Adesso è davvero finita: annuncio ufficiale il 9 giugno

L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare già il 9 giugno: la vicenda tiene in ansia i fan in tutto il mondo del tennis

Lo sport si muove sui passi dei suoi campioni, acclamati ovunque e per anni sui campi di tutto il mondo. Se si parla di Rafael Nadal, non serve neanche guardare il suo palmares per capire di essere davanti a un’icona che non verrà mai dimenticata, per tutto ciò che ha fatto per il tennis.

Tifosi in lacrime, potrebbe succedere il 9 giugno
I tifosi sono in ansia per ciò che potrebbe accadere il 9 giugno (ANSA) – sportitalia.it

L’abbiamo visto anche agli Internazionali di Roma, in cui la leggenda vivente è stata eliminata già al secondo turno, ben prima rispetto a quanto molti fan si aspettassero, eppure, è stata comunque una bella esperienza per uno dei mancini più educati della storia, dato che gli è stata riservata una standing ovation sui campi della Capitale.

In ogni caso, a quasi 38 anni, restano i dubbi sul suo futuro, e presto potrebbe esserci una svolta ufficiale. Con tanti infortuni alle spalle, Nadal non vuole arrendersi e ha dichiarato a ‘France Tv Sport’ di essere felice di proseguire la sua carriera nel circuito. Allo stesso tempo, non ha ancora confermato il suo addio a fine stagione, ma ha aggiunto chenon si sa cosa succederà, lasciando con il fiato sospeso milioni di appassionati.

Ritiro Nadal, l’annuncio ufficiale potrebbe arrivare il 9 giugno

Intanto, il tennista deve convivere con un’eterna battaglia sportiva con se stesso, nell’impossibilità di poter tornare ai livelli di un tempo e di doversi confrontare con i limiti del suo corpo. Ciò vale ancora di più per il Roland Garros, il suo Slam preferito, che è riuscito a vincere per ben 14 volte in carriera, siglando un record storico.

Ritiro Nadal, la data dell'annuncio ufficiale
Rafael Nadal non ha ancora confermato il suo ritiro nel 2024 (LaPresse) – sportitalia.it

Giocherò pensando di poter dare il massimo. Se non basterà per vincere, lo accetterò“, ha dichiarato il fenomeno nato a Manacor. E ha anche aggiunto: “È difficile pensare di non poter competere per ciò che amo così tanto”. Intanto, in Spagna si rincorrono sempre di più le voci che voglia appendere la racchetta al chiodo proprio alla fine del Roland Garros, che si concluderà il 9 giugno e proprio in quell’occasione potrebbe arrivare anche l’annuncio ufficiale sul suo ritiro.

Resta incerta, quindi, anche la sua partecipazione alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024: “I Giochi sono qualcosa di unico, voglio esserci se il mio corpo me lo consente”. I tifosi ci sperano, ben sapendo che si tratta degli ultimi passi di una carriera da sogno.

Impostazioni privacy