Sainz detta legge: firma biennale

Il pilota della Ferrari, Carlos Sainz, è pronto a dettare legge: punta ad una firma per i prossimi due anni

In quest’ultimo periodo si è parlato molto di Carlos Sainz. Il pilota della Ferrari si sta “godendo” (ottenendo anche buoni risultati) il suo ultimo anno nella scuderia di Maranello. Sarà, senza ombra di dubbio, un addio molto polemico con il team italiano che lo ha già rimpiazzato da qualche mese. Al posto dello spagnolo, infatti, arriverà il pilota britannico Lewis Hamilton. Un vero e proprio colpo per gli amanti della Formula 1 ed, in particolar modo, per i tifosi della Ferrari che non vedono l’ora di vederlo all’opera.

Sainz pronto a dettare legge: vuole firmare per 2 anni, ma con chi?
Carlos Sainz pronto a firmare un accordo biennale – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Allo stesso tempo, però, Sainz di certo non resta fermo a guardare. Oltre ad alcune dichiarazioni molto polemiche (ovviamente non ha gradito il fatto di essere stato scaricato) si sta guardando intorno. Nel 2025, infatti, è libero di accordarsi con altre scuderie. Di certo gli interessamenti e le offerte nei suoi confronti non mancano. A quanto pare, però, le sue idee sono molto chiare: vuole firmare un contratto dalla durata di almeno due anni e, soprattutto, essere il protagonista nella prossima stagione sportiva.

Sainz pronto a dettare legge: vuole firmare per 2 anni, ma con chi?

In questi ultimi giorni ha fatto molto discutere il suo nuovo “look” con un baffo anni ’80 che è stato particolarmente apprezzato sui social network. A convincerlo di questa nuova mossa ci ha pensato il suo fisioterapista romano di fiducia, Pierluigi della Bona. Baffo a parte, però, Sainz si sta concentrando sul suo futuro. L’obiettivo è quello di ripartire alla grande, a prescindere da come andrà questa stagione con la Ferrari.

Sainz pronto a dettare legge: vuole firmare per 2 anni, ma con chi?
Carlos Sainz pronto a firmare un accordo dalla durata di due anni – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

L’idea di ingaggiare un pilota prossimamente libero fa gola a moltissime scuderie pronte a fare “a botte” pur di averlo. Ed è per questo motivo che sia la Red Bull, che la Mercedes ma anche l’Audi stanno cercando di sondare il terreno e chiedere le prime informazioni. Come riportato da ‘ElMundo’, però, lo spagnolo ha le idee molto chiare: firmare un accordo dalla durata di due anni ed essere un protagonista importate nella sua futura squadra.

Segno del fatto che il nativo di Madrid sta studiando solamente offerte che possano includere anche il 2026. La cosa certa è che una decisione ufficiale arriverà sicuramente prima di questa estate. Nel frattempo continua il suo impegno con la Ferrari, anche se con la testa proiettata anche al domani.

Impostazioni privacy