Bordata terrificante: Perez è una furia

Sergio Perez è furioso. Emblematiche le dichiarazioni rilasciate alla fine del GP di Imola dal pilota della Red Bull

Ennesimo trionfo Max Verstappen. Stavolta l’olandese si è imposto al GP di Imola, peraltro per la terza edizione consecutiva. Un weekend  iniziato male per l’olandese che poi ha rimesso tutto in ordine in Qualifica e Gara. Non si può dire lo stesso del suo compagno di scuderia, Sergio Perez.

Sergio Perez critica pista GP Imola
Sergio Perez, un GP deludente a Imola (LaPresse) – – Sportitalia.it

Il pilota, infatti, è stato eliminato al termine della Q2. Partendo all’undicesimo posto sapeva che sarebbe stato a dir poco impossibile effettuare una importante rimonta in una gara che, sin dal primo momento, si è rivelata complessa. Il tutto poi si è complicato con un’uscita di pista. Alla fine Perez è arrivato ottavo, un piazzamento davvero deludente per la Red Bull.

Nel corso di una intervista rilasciata ai colleghi spagnoli di  Dazn, Perez ha commentato la sua gara, lanciando una critica che non è passata affatto inosservata.

Red Bull, che bordata di Perez: ecco con chi ce l’ha

Sergio Perez, in quel di Imola, non può che essere deluso dalla sua prova visto che è riuscito a recuperare solamente tre posizioni dall’undicesimo posto in classifica chiudendo, quindi, all’ottavo, distante quasi un minuti da Max Verstappen.

Nel prossimo weekend avrà l’opportunità di rifarsi a Monte Carlo. L’obiettivo,  è quello di fornire una prestazione all’altezza della sua monoposto, su un circuito dove una buona qualifica è fondamentale per il risultato finale.

Sergio Perez critica GP Imola
Sergio Perez, critica pesantissima a fine gara (LaPresse) – Sportitalia.it

Come annunciato in precedenza il 34enne nativo di Guadalajara ha parlato a ‘Dazn’ Spagna: “Sono sicuro che avremmo potuto fare sicuramente meglio ad Imola. Forse potevamo avvicinarci molto di più alle Mercedes e, di conseguenza, metterli sotto pressione ma non ci siamo riusciti“.

Perez non ha fatto mistero di non gradire affatto il circuito di Imola: “Sarebbe stato comunque molto difficile fare meglio di così, ma credo che questa pista non sia fatta per la Formula 1. Con le macchine che abbiamo e dopo aver accorciato la zona DRS, superare era molto difficile e serviva un delta molto importante nelle gomme. In generale qualificandoci all’11° posto, avevamo già rovinato il nostro weekend”.

Una critica importante quella di Perez sul tracciato intitolato a Enzo e Dino Ferrari, legato alla Formula 1 da un contratto in scadenza nel 2025. Vedremo se sarà confermato ulteriormente in un Mondiale di Formula 1 che, anche in futuro, vuole aprirsi ad altri circuiti.

Impostazioni privacy