L’Atalanta vince l’Europa League: le reazioni social dei giocatori

Il Bayer Leverkusen cade malamente a Dublino dopo 51 risultati utili consecutive e perde la possibilità di un Triplete storico. Merito di un’Atalanta indemoniata trascinata da un Ademola Lookman autore di una tripletta: il nigeriano è il dominatore assoluto della finale di Europa League.

L’Atalanta è nella storia: primo trofeo europeo e grande festa per la famiglia Percassi, per Gian Piero Gasperini e la dirigenza nerazzurra artefice di un vero e proprio miracolo sportivo. Dopo 25 anni, l’ultima fu il Parma, l’Italia torna a vincere la Coppa UEFA (la nuova Europa League, ndr.) con la Dea che diventa la prima squadra italiana ad alzare al cielo il trofeo “moderno”.

In più due dati su Lookman e Gasperini: Ademola Lookman è solo il 2° giocatore nella storia a segnare almeno tre gol in una finale di una delle maggiori competizioni europee con una squadra italiana dopo Pierino Prati, che realizzò una tripletta in Milan-Ajax 4-1 del 28/05/1969. Leggendario.

Gian Piero Gasperini (66 anni e 117 giorni) è l’allenatore più anziano a vincere al debutto una finale di una grande competizione europea; inoltre, è il secondo tecnico italiano ad aver vinto l’Europa League, dopo Maurizio Sarri nel 2019. Maestro.

Di seguito le reazioni social dei calciatori dell’Atalanta.

Reazioni social Atalanta

De Roon: “Se questo ragazzo può vincere l’Europa League, non rinunciare ai tuoi sogni”.

Koopmeiners: “BERGAMO…ABBIAMO VINTO!!”.

L’Atalanta ha poi postato un video con De Roon, Pasalic, Hateboe, Djimsiti e Toloi: “LA VECCHIA GUARDIA 🖤💙”.

Dopo aver vinto la Conference League con il West Ham, l’anno dopo Scamacca si è ripetuto in Europa League con l’Atalanta: “90🏆”.

Miranchuk con un semplice: “Dio è grande!!!”.

Carnesecchi: “Nella storia: la Coppa è nostraaaa… e che squadra!!!”.

De Ketelaere: “VINCITORI DELL’EUROPA LEAGUE”.

Dopo averla vinta in passato con il Chelsea, arriva il secondo trofeo per Zappacosta: “Due coppe meglio di una. C A M P I O N I”.

Kolasinac tutto sorridente: “Campioni”.

El Bilal Touré: “Campione. Dio è sempre benedizione”.

 

Impostazioni privacy