Caos Sinner-Djokovic: annuncio da brividi

Un vero e proprio caos quello che vede come protagonisti sia Jannik Sinner che Novak Djokovic: spunta l’annuncio sulle difficoltà del serbo che va a toccare anche il fenomeno italiano 

Non è affatto un buon momento sportivo quello che sta vivendo Novak Djokovic. Il numero uno del mondo rischia seriamente di perdere la propria posizione nel ranking a margine del Roland Garros. Nonostante il serbo sia considerato come uno dei favoriti alla vittoria finale, Nole ha iniziato a risentire sia di alcuni acciacchi fisici, che della rivalità con le nuove stelle del tennis mondiale. Fino a questo momento non ha collezionato nessun titolo nel 2024.

Caos Sinner-Djokovic, Panichi rivela: "Ecco qual è stata la peggior sconfitta di Novak"
Caos tra Jannik Sinner e Novak Djokovic – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Dopo non aver fatto una bella figura agli Internazionali Bnl d’Italia il serbo darà il massimo nel torneo parigino. D’altra parte, però, troverà uno Jannik Sinner affamato di vittorie e che intende fare bellissima figura nella capitale francese per mettere pressione anche sulla terra rossa, nonostante non sia al massimo della condizione (come ha affermato lo stesso altoatesino in conferenza stampa). Nei giorni a ridosso del torneo ha voluto fare il punto della situazione l’ex preparatore atletico del nativo di Belgrado, Marco Panichi, in una intervista rilasciata a ‘SuperTennis’.

Caos Sinner-Djokovic, Panichi rivela: “Ecco qual è stata la peggior sconfitta di Novak”

Ci sono alcune sconfitte che difficilmente possono essere dimenticate ed, allo stesso tempo, accettate. Lo sa molto bene Djokovic che ha incassato una sorta di contraccolpo. In primis nella finale di Wimbledon contro Carlos Alcaraz dove ha commesso, secondo lo stesso Panichi, “due errori banali” in maniera del tutto clamorosi e sicuramente non da lui.

Annuncio di Panichi da brividi su Djokovic e Sinner
Marco Panichi fa il punto della situazione su Djokovic e Sinner – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Dopo Wimbledon, però, gli era ritornato subito il sorriso con la vittoria degli Us Open e le Finals. Senza dimenticare anche la finale di Cincinnati. Anche se c’è stato un altro match difficile da digerire: quello in Coppa Davis contro il nostro Jannik Sinner. Dal punto di vista mentale, come confermato dal suo ex preparatore atletico, è stata quella che Nole ha pagato decisamente di più rispetto ad altri incontri. Un ko che ha accusato non poco: “Io credo che del punto di vista mentale, la partita persa contro Sinner in Coppa Davis sia stata pagata da Nole più di qualunque altra”.

Adesso al Roland Garros avrà il modo e la possibilità di rifarsi completamente. Appuntamento, quindi, in quel di Parigi per cercare di capire se il serbo alzerà nuovamente un trofeo oppure dovrà cedere, ancora una volta, il passo alla “nuova generazione”.

Impostazioni privacy