Olympiacos, si cerca il primo trionfo europeo

Nella terra degli dei per un posto nell’Olimpo europeo. Atene è allestita a festa per la finalissima di Conference League. Tutto pronto per scrivere la storia. Tra la Fiorentina e la coppa rimane solo l’ostacolo Olympiacos.

Olympiacos, i ragazzi di Mendilibar

Loro, padroni di casa e vera sorpresa di questa finale conquistata, contro ogni pronostico, dopo la vittoria sull’Aston Villa. Il club più titolato della Grecia è caccia del suo primo trofeo europeo. Mai così vicino. Adesso il sogno può diventare realtà grazie alle due armi segrete di una squadra rivoluzionata nel corso della stagione. Il primo, riguarda senza dubbio il condottiero. Josè Mendilibar ha in bacheca l’Europa League dello scorso anno conquistata con il suo Siviglia contro la Roma. Adesso, al suo cospetto un’altra italiana, la Viola vogliosa di riscatto dopo il mancato trionfo dello scorso anno. Il secondo segreto, invece, riguarda il centravanti che ha tutti i riflettori puntati su di se. El Kaabi è il capocannoniere della competizione e mantenerlo lontano dalla porta viola è il diktat degli uomini di Italiano.

Le parole di Mendilibar

Mendilibar ha parlato così del suo centravanti El Kaabi: “Abbiamo avuto due attaccanti marocchini che ci hanno portato in finale. El Kaabi ci ha trascinato in finale, gli dobbiamo molto ed ha fatto un percorso strepitoso fino a qui“. El Kaabi trascinatore assoluto, ma insieme a lui una squadra intera che attende di scrivere la storia davanti al pubblico di casa per una finale che si prospetta incandescente.

Anna Pia Panassidi

Impostazioni privacy