Altro addio eccellente in MotoGP, senza Marquez è finito tutto

Il mondo dei motori deve registrare una notizia storica, per certi versi epocale. Nessuno se lo sarebbe aspettato, ma è arrivato l’annuncio 

Siamo ormai nella fase clou del Motomondiale e questo weekend ci sarà il tanto atteso Gran Premio d’Italia con il noto circuito del Mugello. I tifosi italiani non vedono l’ora e anche il campione del mondo Pecco Bagnaia vuole vincere davanti al proprio pubblico. Un successo che sarebbe fondamentale per avvicinarsi al leader del Mondiale Martin in una battaglia che si preannuncia entusiasmante.

Honda, è finita: addio alla partnership storica con la Repsol
colpo di scena in MotoGp, è finita (Lapresse) Sportitalia.it

Al momento la Ducati governa sia con le moto ufficiali che non, la lotta al vertice riguarda soprattutto Jorge Martin, Pecco Bagnaia e più indietro Marc Marquez, il Mondiale sembra circoscritto a loro tre. Dietro qualche spunto della KTM con Acosta e dell’Aprilia con Espargaro mentre è finita letteralmente nel dimenticatoio la Honda.

Lo storico marchio giapponese vive uno dei periodi più critici nel mondo delle corse e ormai è già qualche anno che si ritrova a competere fuori dalla lotta per il titolo (e anche delle vittorie). Marc Marquez ci ha provato, ma alla fine non ce l’ha fatta ed è stato costretto la scorsa stagione a salutare ufficialmente, ripartendo da una Ducati non ufficiale. Un periodo nero per i tifosi Honda e nelle ultime ore è arrivato un altro importante annuncio ufficiale.

Honda, è finita: addio alla partnership storica con la Repsol

E’ un colpo al cuore per gli appassionati di MotoGp, per chi ricorda i tempi dei Mondiali con Valentino Rossi (sebbene abbia fatto la storia su altre moto soprattutto) e quelli più recenti di Marquez. La Honda e la Repsol sono infatti destinate ad arrivare alla propria separazione a partire dalla prossima stagione, un avvenimento destinato a fare la storia del mondo delle moto.

addio alla Honda
addio ufficiale in Motogp (Lapresse) Sportitalia.it

È una partnership infatti che va avanti dal lontano 1995 e ora è di fatto al capolinea. Era nell’aria a dire il vero, soprattutto dopo la separazione con Marquez e l’addio della Repsol ha un motivo ben preciso con l’azienda che – insieme alla Honda – è pronta a intraprendere una nuova strada.

La Honda è a caccia di un nuovo sponsor e di nuovi introiti per la MotoGp. Allo stesso tempo la Repsol è al lavoro per concentrarsi sulla produzione di nuovi carburanti, non fossili ed eco sostenibili, ormai pronti a sostituire il carburante tradizionale. L’obiettivo della Repsol è estendere i propri interessi su tutte le scuderie e non solo su una all’interno del Motomondiale, diventando cosi il fornitore ufficiale. Intanto è arrivato l’addio, l’annuncio resta ad ogni modo storico.

Impostazioni privacy