Nadal ha detto No, brusco stop in extremis: è saltato tutto

Il Roland Garros di Rafa Nadal è terminato con la sconfitta nel match d’esordio contro Zverev. Curioso il retroscena emerso dopo la partita

Al momento del sorteggio del tabellone del Roland Garros, tutta l’attenzione degli appassionati era focalizzata sul match di primo turno tra Rafa Nadal e Alexander Zverev.

Rafa Nadal rifiuto Roland Garros
Rafa Nadal, ko all’esordio al Roland Garros (Foto Ansa) – Sportitalia.it

Incrocio peggiore non poteva esserci per il dodici volte campione dello Slam parigino che, ben lontano dalla condizione degli anni scorsi, si è ritrovato contro uno dei tennisti più in forma del momento, reduce peraltro dalla vittoria degli Internazionali d’Italia a Roma. Non stupisce, pertanto, l’epilogo favorevole a Zverev in tre set, in un match comunque combattuto nel quale Nadal ha dato tutto, provando a impensierire il più possibile un avversario nettamente più in forma.

C’erano anche Djokovic e Alcaraz in tribuna sullo Chatrier per non perdersi quella che potrebbe essere stata l’ultima partita in carriera sul campo che ne ha consacrato il mito. Al termine dell’incontro, sia Nole che Carlos si sono uniti ai meritatissimi applausi del pubblico per il campione iberico che, ancora una volta, come a Roma ha detto no a una proposta degli organizzatori.

Nadal lo ha rifiutato ancora, il retroscena al Roland Garros

A svelare il retroscena è stata Amelie Mauresmo, direttrice del Roland Garros, in un’intervista rilasciata ad Amazon Prime Video e ripresa dai colleghi di ‘Tennisworlditalia’. La Mauresmo ha svelato che era stata preparata una cerimonia di addio per Rafa, poi saltata proprio per il rifiuto di Nadal. “Avevano preparato la cerimonia e lui stesso ci aveva dato l’ok per questo omaggio – svela l’ex tennista – poi è cambiato tutto dopoché Rafa si è reso conto che gli allenamenti procedevano bene.”

Nadal ultima partita Roland Garros
Rafa Nadal potrebbe tornare al Roland Garros in occasione delle Olimpiadi (foto Ansa) – Sportitalia.it

In quel momento, dunque, Nadal avrebbe comunicato alla Mauresmo e al suo staff di non procedere alla realizzazione della cerimonia. Peraltro, dopo la partita con Zverev, lo stesso tennista ha annunciato che quello appena concluso non potrebbe essere stato l’ultimo Roland Garros della sua carriera, lasciando una flebile speranza su un’ulteriore partecipazione.

Insomma, Nadal ha replicato quanto fatto a Roma dopo il ko con Hurkacz. Anche al Foro Italico, la cerimonia di commiato era pronta ma Rafa l’ha rifiutata dirigendosi negli spogliatoi subito dopo la sconfitta. Almeno, sullo Chatrier si è fermato per un’intervista in campo nel post match, convinto dalla stessa Mauresmo. La scena è stata ripresa dalle telecamere con Rafa che ha dato il suo assenso mentre riponeva le racchette nel borsone.

Impostazioni privacy