Fiorentina, Palladino è già a Firenze: si programma il futuro

Italiano è già il passato. Il futuro a Firenze e della Fiorentina si chiama Raffaele Palladino. Il tecnico nelle ultime due stagioni a Monza è pronto a trasferirsi in riva all’Arno. Una scelta importante quella del tecnico ex brianzoli che lascerà anche il suo procuratore Beppe Riso per passare a Minieri. Fiorentina che ha sconfitto 3-2 l’Atalanta nell’ultima gara del ciclo italiano e che ha già rilanciato doppiamente per il futuro. Non solo Palladino infatti, Martinez Quarta ad un anno dal quasi addio ha rinnovato con il club di Commisso fino al 2028.

Fiorentina, le parole di Martinez Quarta

Ecco le parole del difensore: “Aspettavo il rinnovo da tempo. Ne abbiamo iniziato a parlare già con Joe, che è stata una figura importante per questa firma. Ormai sono 4 anni che sono a Firenze, una città a cui io e la mia famiglia siamo ormai molto legati. Avrei voluto fare questa intervista con la coppa qua in mezzo ma purtroppo è andata così. Ho rinnovato perché la Fiorentina ha creduto in me fin dal primo giorno. È una squadra in crescita e io voglio far parte di questa crescita. Adesso la sfida è riprendersi dalla botta subita ad Atene”.

Ora testa al futuro

Palladino e Martinez Quarta i primi due tasselli per la Fiorentina del futuro. Una viola che dovrà ripartire da un triennio, targato Italiano, che ha visto i gigliati arrivare vicinissimi al trionfo senza però portare a Firenze un trofeo. Sarà questo il primo obiettivo del nuovo ciclo in casa viola. Con la società che dovrà adesso pensare alla rosa del futuro a cominciare dai prestiti e dai giovani che torneranno per un nuovo ciclo che dovrà provare a riportare Firenze e la Fiorentina a festeggiare.

 

Impostazioni privacy