Lewis Hamilton, decisione clamorosa a Sochi: tifosi con il fiato sospeso

454

Lewis Hamilton, decisione clamorosa a Sochi poco prima del Gran Premio di Russia: tifosi con il fiato sospeso, può cambiare tutto

Finora non è stato un weekend facile per Lewis Hamilton in particolare e per la Mercedes in generale a Sochi. Il Gran Premio di Russia è sempre stato dominato dalla Scuderia anglo-tedesca ma le premesse sono per una domenica diversa, con entrambi i piloti chiamati a rincorrere.

Lewis Hamilton a Sochi (Getty Images)

Per questo, Toto Wolff e i suoi uomini potrebbero adottare una strategia aggressiva e fare una scelta clamorosa. Montare sulla vettura 44 di Hamilton la quarta power unit. Una scelta già fatta con Valtteri Bottas nel Gp d’Italia a Monza e che andrebbe a marcare strettamente quanto deciso nelle ultime ore dalla Red Bull per Verstappen.

In realtà l’olandese non è stato l’unico a cambiare il motore perché come lui ci sono anche la Ferrari di Lecelrc e la Williams di Latifi. Ma la corsa della Mercedes è solo su Verstappen e quindi la scelta di un motore più fresco già adesso, in vista della volata mondiale, sarebbe logica.

Se dovesse essere così, la partenza diventerebbe ancora più bella del solito: Norris e Sainz davanti a tutti, mentre in fondo ci sarebbero Hamilton, Leclerc e Verstappen ad inseguire il gruppo, per un primo giro tutto da vivere. La decisione arriverà nelle prossime ore e i tifosi l’aspettano con ansia.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Gp Sochi, problema fisico per Hamilton: lo sfogo social del britannico

Lewis Hamilton, decisione clamorosa a Sochi ma un rivale non ci crede

Solo pretattica, quella della Mercedes? Nei giorni scorsi Toto Wolff ha confermato che dagli ultimi dati in loro possesso il motore di Lewis Hamilton risponde ancora bene e che quindi un cambio non è ancora in vista.

Un duello Hamilton-Verstappen in questa stagione (Getty Images)

L’altro big austriaco del Mondiale di Formula 1, Helmut Marko (consigliere della Red Bull) però crede che succederà presto. Sulla carta infatti le prossime tre piste, cioè Istanbul, Austin e Città del Messico, giocano a favore di Verstappen e quindi in una delle tre la Mercedes farà il cambio. “La Mercedes prenderà la penalità in uno di questi tracciati, come abbiamo fatto noi qui a Sochi – ha spiegato ad ‘Auto, Motor und Sport’ – e noi  abbiamo montato il motore già venerdì per provarlo sull’asciutto”.