Next Gen Atp Finals, c’è il tabellone: con chi gioca Musetti?

189

Next Gen Atp Finals, c’è il tabellone: con chi gioca Musetti? Sorteggiati i due gironi del torneo di Milano, sfide affascinanti

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti (Getty Images)

Ancora prima della Nitto ATP Finals di Torino, al via domenica 14 novembre, l’Italia ospiterà il meglio del tennis mondiale. Da martedì 9 infatti all’Allianz Cloud di Milano scenderanno in campo gli otto protagonisti delle Intesa Sanpaolo Next Gen Atp Finals, sospese un anno fa per la pandemia.

La finale si giocherà sabato 13 e il giovane spagnolo Carlos Alcaraz oltre ad essere la prima testa di serie è anche  il favorito per la vittoria finale. L’attesa era per capire se sarebbe finito nello stesso girone da quattro insieme al nostro Lorenzo Musetti, ma così non sarà. Il ‘nuovo’ Nadal infatti è finito nel gruppo A insieme a Brandon Nakashima, Juan Manuel Cerundolo e Holger Rune.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Next Gen ATP Finals (@nextgenfinals)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Atp Finals Torino, gli otto qualificati: ci sono due debuttanti

Next Gen Atp Finals, c’è il tabellone: la formula del torneo di Milano

Nel Gruppo B invece troveremo oltre a Lorenzo Musetti, testa di serie numero 3, anche Sebastian Korda, Sebastian Baez e Hugo Gaston. Il giovane francese è reduce dai quarti di finale raggiunti al Rolex Paris Masters di Bercy, questa settimana, e sembra il rivale più forte per il primo posto.

Carlos Alcaraz
Calros Alcaraz (Getty Images)

La formula non cambia: tre partite per ogni giocatore nel girone di qualificazione, con i primi due che passeranno il turno. Il vincitore del girone incrocerà il secondo dell’altro e viceversa. La classifica di ciascun girone è determinata da maggior numero di vittorie,
maggior numero di punti giocati, scontro diretto (solo se a pari merito arrivano solo due giocatori).

In questa edizione entreranno anche in scena alcune novità che affiancheranno quelle già introdotte gli anni precedenti, come il punto secco per aggiudicare il game sul 40-40. Il riscaldamento verrà accorciato da quattro minuti ad uno solo, i coach potranno parlare con i loro atleti direttamente in campo  e ci saranno riprese con la net cam direttamente sulla rete. Inoltre i giocatori potranno chiedere un solo medical time-out per partita e le pause toilette potranno durare un massimo di tre minuti più due per cambiarsi.