Atp Finals, Sinner esalta il Pala Alpitour: che vittoria contro Hurkacz

243

Sinner subentra a Berrettini e affronta Hurkacz nella seconda giornata del Girone Rosso. La cronaca e il risultato del match

Jannik Sinner
Jannik Sinner (La Presse)

Il Pala Alpitour di Torino accoglie con grande entusiasmo Jannik Sinner subentrato all’infortunato Matteo Berrettini nel Gruppo Rosso. Ad attendere l’azzurro, l’amico Hubert Hurkacz, sconfitto all’esordio in rimonta da Medvedev.

Nel primo set, Sinner prende subito il largo nel punteggio. Dopo aver sventato una palla break nel game inaugurale in battuta, l’azzurro sale 4-1 con doppio break a favore. Decisivo un combattutissimo quarto game nel quale Sinner ha annullato all’avversario tre opportunità, ai vantaggi, per l’immediato contro break che avrebbe riportato in equilibrio il parziale. Nei successi due turni in battuta, Sinner non concede nulla e arriva al 6-2 in 46 minuti di gioco tra gli applausi del pubblico, sempre prodigo di applausi a ogni punto vinto.

LEGGI ANCHEFederer giocherà gli Australian Open ? Arriva al risposta

Sinner-Hurkacz, il secondo set

L’inizio del secondo set è identico al precedente. Sinner distanzia subito Hurkacz con un break e consolida il vantaggio senza concedere, stavolta, opportunità di rimona al polacco. Il nuovo gap da rimonta destabilizza definitivamente Hurkacz che perde nuovamente la battuta e si consegna a Sinner, implacabile nel chiudere la contesa con un altro 6-2. Bellissimo, il gesto nel post match con la “firma” sulla telecamera dedicata a Matteo Berrettini.

Hubert Hurkacz
Hubert Hurkacz (La Presse)

Una bella vittoria per la “riserva” Sinner, la prima in carriera alle Finals, traguardo già di per se importante nella carriera di un tennista. Jannik ora tornerà in campo giovedì per l’ultimo match del girone contro Medvedev già qualificato dopo le due vittorie con lo stesso Hurkacz e Zverev. Per raggiungere la semifinale, Sinner ha bisogno di una vittoria e di una concomitante defezione di Zverev contro Hurkacz.