Egan Bernal torna al Giro d’Italia? Il campione ha preso una decisione

106

Egan Bernal torna al Giro d’Italia? Il campione ha preso una decisione insieme al suo team: i programmi del 2022 sono molto precisi

Non è una decisione a sorpresa, ma almeno adesso sappiamo la verità. Il 6 maggio del prossimo anni Egan Bernal non sarà al via del Giro d’Italia 2022 per difendere la maglia rosa portata fino a Milano pochi mesi fa. Il campione colombiano, legato profondamente al nostro Paese, ha programmi diversi per la prossima stagione e li ha spiegati in pubblico.

Egan Bernal ha vinto il Giro d’Italia 2021 (LaPresse)

Bernal, ospite ad un evento nella sua Colombia, ha confermato di voler tornare al Tour de France per riprendersi quello che Tadej Pogacar gli ha tolto negli ultimi due anni. La sua vittoria del 2019 è ancora sufficientemente fresca per pensare che tra loro, con Primoz Roglic e molti altri campioni, possa essere una sfida stellare.

E così ha sciolto le riserve? “Andrò al Tour de France il prossimo anno? La risposta è sì. Concentreremo la nostra preparazione e tutti gli sforzi pensando al Tour de France del prossimo anno. È arrivato il momento di riprendere il percorso che abbiamo iniziato due anni fa e che abbiamo un po’ abbandonato”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Marco Pantani, svolta clamorosa: ci sarà un nuovo capitolo

Egan Bernal torna al Giro d’Italia? La sua decisione apre scenari nuovi

Bernal, che ha cominciato a correre come professionista in Italia, portato alla Androni-Sidermec da Gianni Savio, non rinnega i sentimenti verso il nostro Paese e verso il Giro: “Rimarrà un ricordo bellissimo. Per me ha avuto un enorme significato personale e sportivo, un trionfo che non dimenticheremo”.

(LaPresse)

Fisicamente sta bene, i problemi che ha accusato alla schiena anche prima di partire da Torino per il Giro d’Italia 2021 sono alle spalle e quindi punta sul Tour. Al suo posto, al via del Giro d’Italia 2022 molto probabilmente la Ineos Grenadiers manderà l’ecuadoregno Richard Carapaz, che la Corsa Rosa l’ha vinta nel 2019 ed è campione olimpico in carica. Principali avversari? I due siciliani, Vincenzo Nibali e Damiano caruso, ma anche Simon Yates che ci riproverà ancora.