Juventus femminile ai quarti di Champions League: la prima volta

156

Grande impresa della Juventus femminile che conquista i quarti di finale di Champions League per la prima volta nella sua storia con una netta vittoria sul Servette

La vittoria per 4-0 sulle ginevrine del Servette basta a scrivere la storia della Juventus femminile che per la prima volta irrompe tra le migliori otto squadre d’Europa a spese niente meno che delle vicecampioni in carica del Chelsea.

Juventus Servette
Juventus per la prima volta ai quarti di finale della Champions League (AP LaPresse)

Juventus-Servette 4-0, Champions femminile

Poco da dire sulla vittoria della Juventus cui bastava un successo per accedere alla fase a eliminazione diretta. La squadra di Joe Montemurro ha assunto senza incertezze il controllo della partita creando un gran numero di palle gol fin dall’inizio. Al 9’ vantaggio di Hurtig con un gran tiro al volo. Poi una doppietta della solita Cristiana Girelli che trasforma due calci di rigore a chiudere un match mai in discussione. E infine il quarto gol di Bonfantini, che chiude il boxscore con una caparbia azione personale all’ultimo minuto di gara.

LEGGI ANCHE > Calciatrice del PSG aggredita e rapita: su commissione di una compagna

Juve ai quarti, seconda del girone

Per la Juventus la qualificazione ai quarti di finale di Champions League è la consacrazione definitiva di un progetto straordinario che, dopo aver vinto tutto in Italia, comincia ad affacciare le proprie ambizioni su un livello decisamente più alto, quello continentale.

Clamoroso il capitombolo del Chelsea che, bloccato in casa proprio dalla Juventus la settimana scorsa su un assurdo 0-0, con almeno una quindicina di palle gol fallite dalle londinesi, cade anche in Germania, 4-0 con il Wolfsburg, e viene eliminato.

Nel girone della Juve, di gran lunga il più bello ed equilibrato,  tre squadre prime a pari merito: Wolfsburg, Juventus e Chelsea. Ma le londinesi hanno una differenza reti peggiore. La Juventus passa seconda.

Lunedì prossimo, alle 13, il sorteggio con le bianconere che potrebbero essere abbinate alle campionesse del Barcellona, al Lione – sette Champions League, la squadra europea più vincente di sempre, o al fortissimo Paris Saint Germain.