Calciatrice del PSG aggredita e rapita: su commissione di una compagna

218

Si indaga a Parigi sul controverso episodio avvenuto ai danni della centrocampista del PSG Kheira Hamraoui, aggredita e sequestrata da due uomini mascherati

PSG Hamraoui
Kheira Hamraoui, lo scorso anno al Barcellona, la giocatrice vittima di questo episodio (AP LAPresse)

Un’aggressione feroce in piena regola, non tanto per uno scopo di rapina quanto piuttosto per umiliare e fare male.

PSG, giallo nella squadra femminile

È quanto avvenuto a Parigi ai danni di Kheira Hamraoui, centrocampista del Paris Saint Germain femminile ricoverata in ospedale in condizioni seri con alcune gravi ferite alle gambe.

La donna è stata aggredita appena fuori dalla sua abitazione. Due uomini armati e mascherati l’hanno sorpresa poco lontano dall’ingresso di casa sua trascinandola fuori dall’auto sulla quale era arrivata per colpirla ripetutamente alle gambe con un bastone e una spranga di ferro. Un’aggressione brutale, organizzata e metodica che sarebbe durata per almeno quattro minuti. Poi, dopo che gli uomini si sono dati alla fuga, la calciatrice è stata soccorsa e trasportata d’urgenza all’ospedale di Poissy. Una diagnosi seria: ferite e contusioni gravi a entrambe le gambe con una sospetta frattura che hanno richiesto l’azione di amorosi punto tu complicati visura.

LEGGI ANCHE > Champions League femminile, Juventus-Wolfsburg 2-2: entusiasmo!

Arrestata Aminata Diallo

Quella che sembrava l’azione di un gruppo di balordi, forse nel maldestro tentativo di una rapina finita male, era in realtà un episodio molto più subdolo che, tuttavia, gli inquirenti non hanno faticato a ricostruire grazie anche ad alcune intercettazioni. Hamraoui, infatti, sarebbe stata aggredita su commissione. A voler ferire in modo serio la giocatrice era Aminata Diallo, una sua compagna di squadra, la stessa persona che l’aveva accompgnata a casa prima dell’aggressione.

La Diallo è in arresto. Hamraroui è ancora in piena terapia e ne avrà per non meno di due mesi. La conferma dell’episodio arriva dal Paris Saint Germain con una breve nota stampa. Tutto sarebbe avvenuto dopo la vittoria della squadra parigina per 4-0 contro il Real Madrid, match nel quale la Hamraroui era ufficialmente fuori per infortunio.

Diallo è in carcere. Le ragazze della squadra sono il silenzio stampa. Tutte le giocatrici sono affidate a un percorso di sostegno psicologico per superare quello che è un episodio sconcertante, unico nel suo genere nel campionato calcistico femminile in Francia.