Mick Schumacher, nuova stagione e doppio lavoro: l’annuncio ufficiale

489

La notizia è ufficiale da questa mattina, per la prossima stagione Mick Schumacher sarà il pilota di riserva ufficiale della scuderia Ferrari

Mick Schumacher
Mick Schumacher, si sdoppierà tra Haas e Ferrari (AP LaPresse)

Si prepara una stagione 2022 straordinaria per Mick Schumacher che dopo il battesimo di fuoco in Formula Uno al volante della Haas avrà un ruolo estremamente significativo anche in Ferrari.

Mick Schumacher, doppio ruolo

Il giovane Schumacher, infatti, avrà un vero e proprio doppio incarico. Da una parte il suo ruolo di pilota titolare con la scuderia americana Haas motorizzata dalla Ferrari. Ma dall’altra, per espresso desiderio di Mattia Binotto, team principal della scuderia di Maranello, diventerà uno dei piloti di riserva della rossa.

L’altro sarà Antonio Giovinazzi che quest’anno ha chiuso la sua esperienza con l’Alfa Romeo non senza qualche rimpianto e anche qualche polemica.

LEGGI ANCHE > Formula 1, Mercedes in lite con la FIA: un’assenza polemica

Mick Schumacher
Mick Schumacher, un’altra stagione con la Haas (AP LaPresse)

Il futuro della Ferrari

Tanto Mick Schumacher quanto Antonio Giovinazzi fanno parte della Ferrari Driver Academy. Ma se al pilota pugliese, quest’anno, è stato preferito il talento cinese Zhou Guanyu, proveniente dalla Formula 2, Schumacher è stato caldamente richiesto da Binotto in persona.

A confermarlo lo stesso team principal della Ferrari nel corso di una conferenza stampa online con la quale la scuderia rossa ha di fatto chiuso l’attività agonistica 2021: “Mick è un nostro pilota, ha lavorato per anni con la nostra Academy e, come ripetiamo sempre, se questa accademia esiste, è per identificare quelli che un domani potranno essere i futuri piloti della Ferrari”.

Binotto si è complimentato con il giovane pilota tedesco che pure per quest’anno non ha raccolto nessun punto nella classifica mondiale: “Ha fatto bene ed è progredito, non solo nella consistenza ma anche nella velocità. É questione di tempo, avrà altre occasioni”.