Federica Pellegrini, confessione sorprendente: “Le ho odiate tutte”

306

Federica Pellegrini, confessione sorprendente: “Le ho odiate tutte”. La campionessa ammette cosa la aiutava a caricarsi in gara

Oggi che non pensa più alla vasca come al suo mondo, Federica Pellegrini sta cominciando ad allargare i suoi orizzonti. In attesa di capire quello che farà da grande, anche se la carriera nella politica sportiva sembra quella più appropriata per lei, confessa quello che finora si era solo intuito.

La sua carriera è stata caratterizzata da grandi rivalità, con un modello assoluto da imitare, la tedesca Franziska Van Almsick. A molti è sembrato strano non vederla in vasca per il suo addio, a Riccione, ma a ‘La Gazzetta dello Sport’ Fede spiega che “aveva degli impegni”. L’altra rivale, in vasca e in amore, è stata Laure Manaudou che invece non le ha proprio risposto.

Ma con tutte ha avuto lo stesso atteggiamento: “Agonisticamente le ho odiate tutte. Per me era essenziale, in finale mi faceva reagire in un altro modo. Fino alla gara io odio il mondo. Dopo, amici come prima. All’Olimpiade di Tokyo con la Ledecky fino alla finale non ci siamo mai salutate, poi ci siamo abbracciate”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Wanda Nara svela il suo nuovo progetto: ma i fan non apprezzano

Federica Pellegrini, confessione sorprendente: i preparativi per il matrimonio sono bloccati

Ora guarda il mondo dello sport con un occhio diverso, ma non si sente ancora pronta per fare il grande salto nella politica come invece vorrebbe qualcuno: “Non è semplice. La politica sportiva la posso accettare, quella parlamentare in questo momento no. Io deve essere pronta per fare le cose, devo sentirmi preparata. Se mai avessi un ruolo nello sport devo essere messa lì per meriti, non perché me lo regalano”.

Federica Pellegrini e Matteo Giunta (LaPresse)

Il suo prossimo progetto però è anche il matrimonio con Matteo Giunta che nella vasca di Verona continua ad allenare atleti, come l’ultima arrivata Ilaria Cusinato. Federica conferma che i preparativi sono in alto mare: sia lei che lui hanno fatto una prima bozza degli invitati, ma sono fermi lì. E quindi fa un appello: chi la aiuta a scegliere una data, un posto, i confetti e tutto il resto?