Calciomercato Inter: scambio apparecchiato, Inzaghi può sorridere

228

Calciomercato Inter: scambio apparecchiato, Inzaghi può sorridere. Una soluzione che risolverebbe due problemi per la rosa nerazzurra

Agire subito e chiudere in fretta, perché i prossimi tre mesi saranno decisivi per la stagione dell’Inter. Ecco perché i nerazzurri vogliono sistemare subito i problemi della rosa, che si chiamano soprattutto ricambi. Due in particolare, giocatori per dare fiato a Perisic e Brozovic, autori di una prima parte di campionato alla grande ma dispendiosa.

Matias Vecino (LaPresse)

Le soluzioni esistono e sono anche a buon mercato, trattandosi di ricambi. La prima, secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, è uno scambio che sta decollando sull’asse Milano-Liverpool. Da una parte Matias Vecino che nelle rotazioni di Simone Inzaghi è finito ai margini e non ha possibilità di ribaltare le gerarchie. Dall’altra Lucas Digne che ritroverebbe volentieri la Serie A.

In mezzo la coperta di Inzaghi è sufficientemente lunga, a sinistra no e per questo il francese, in rotta di collisione con Rafa Benitez all’Everton, è soluzione gradita. In più conosce bene il nostro campionato ed è quel tipo di giocatore che serve al momento per far rifiatare Perisic anche in ottica Champions League. La formula? Prestito con diritto di riscatto, ma senza obbligo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dybala, Kessie e non solo: gli svincolati nel 2022, quanti campioni

Calciomercato Inter: scambio apparecchiato, anche con la Roma trattative in corso

E se arrivasse Digne a sinistra, chi sarà il nuovo Brozovic? L’Inter sta lavorando anche su quello e la soluzione può arrivare da un esubero della Roma che ha le caratteristiche giusta. Sempre la Gazzetta avvicina di nuovo ai nerazzurri Gonzalo Villar che non riesce a trovarsi negli schemi tutto pressing, corsa e copertura di José Mourinho.

Lucas Digne (AP/LaPresse)

Il giovane spagnolo sente di essere un trequartista puro, offensivo, e per questo con il nuovo allenatore ha finora trovato poco spazio. Anche in questo caso un prestito, ché il suo contratto andrà in scadenza solo nel 20214 e i giallorossi non ci vogliono rimettere. Ma la tavola è apparecchiata e l’Inter ha fretta.