Atp Montecarlo: Fognini vince al debutto, al secondo turno c’è un top ten

395

Atp Montecarlo, esordio con vittoria per Fabio Fognini ora atteso da un match alquanto impegnativo al secondo turno 

Ha impiegato due ore e mezza ma alla fine ce l’ha fatta, Fabio Fognini a ottenere la vittoria all’esordio dell’Atp di Montecarlo.

Fabio Fognini
Fabio Fognini (Ansa Foto)

L’azzurro, campione nel Masters del Principato nel 2019, ha avuto la meglio in tre set del francese Arthur Rinderkneck con il punteggio di 7-5; 4-6; 6-3 nel primo match di giornata disputato sul Centrale già gremito da tanti tifosi, gran parte dei quali schierati dalla parte di Fabio che, come spesso è accaduto in questo torneo, gioca quasi in casa. Hanno assistito al match anche due ospiti d’eccezione ovvero Marco Verratti e Neymar.

Fognini conosce già il prossimo avversario. Ad attenderlo al secondo turno c’è il campione in carica, Stefanos Tsitsipas che ha usufruito, alla stregua delle altre principali teste di serie di un bye al primo turno.

Primo set vinto in rimonta da Fognini che assesta tre game di fila sotto 4-5 e servizio per Rinderkneck. Con un mini parziale di 9 punti a 2 l’azzurro si prende il 7-5 che sembra di buon auspicio per la seconda frazione. La striscia positiva però si arresta in avvio quando il francese piazza il break immediato poi conservato fino al 4-6 con quattro opportunità per il possibile controbreak annullate a Fognini in un combattuto sesto game durato ben 17 punti.

Fognini, terzo set decisivo

Stessa dinamica del punteggio anche nel terzo e decisivo set nel quale a spareggiare il punteggio è un altro break, stavolta per Fognini, arrivato sul 3-2 in suo favore. L’ultimo brivido per l’azzurro nel game finale quando, al servizio per chiudere sul 5-3, ha dovuto rimontare da 15-40 con quattro punti di fila, i primi due necessari per annullare il doppio break point a disposizione di un Rinderkneck, comunque sempre in partita.

Fognini tornerà in campo, verosimilmente, mercoledì per giocarsi gli ottavi di finale contro Tsitsipas che l’ha sconfitto, sempre, nei tre precedenti disputati. Il greco, vincitore della passata edizione del Rolex Masters in finale contro Rublev, non è in un buon momento di forma. Servirà comunque il miglior Fognini quantomeno per provare a impensierirlo.

Nel pomeriggio di lunedì 11 aprile in campo, sul Centrale, anche Jannik Sinner che esordirà contro il croato Borna Coric. Obiettivo minimo dell’azzurro, provare a migliorare il risultato dello scorso anno quando fu sconfitto, al secondo turno, da Novak Djokovic.